Inchiesta escort, il ministro manda ispettori a Bari e Napoli

Inchiesta escort, il ministro manda ispettori a Bari e Napoli

Inchiesta escort, il ministro manda ispettori a Bari e Napoli

Continua a fare discutere l'inchiesta sulle escort che sarebbero state procurate dall'imprenditore Tarantini nelle varie residente del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. E questa volta a scendere in campo è direttamente il ministro della Giustizia, Francesco Nitto Palma, che ha deciso di spedire un'ispezione degli agenti del ministero presso le procure di Napoli e Bari.

 

A Napoli il 'problema' sarebbe che a sollevare dal segreto professionale l'avvocato di Giampaolo Tarantini, Nicola Quaranta, sarebbe stato direttamente il pubblico ministero e non il giudice; a Bari la questione è lo scontro tra il capo della procura Antonio Laudati e il suo ex pm Giuseppe Scelsi. Quest'ultimo si era scagliato su Laudati avendolo accusato di voler ritardare l'inchiesta sulle escort nel capoluogo pugliese.

 

I due in seguito sono stati sentiti davanti alla alla prima Commissione del Consiglio superiore della magistratura, audizioni di cui gli ispettori chiederanno copia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -