Inchiesta Grandi Eventi, Zampolini patteggia undici mesi

Inchiesta Grandi Eventi, Zampolini patteggia undici mesi

MILANO - Undici mesi di reclusione, pena sospesa. E' questa la condanna che ha patteggiato l'architetto Angelo Zampolini nell'ambito di uno dei filoni di inchiesta condotti a Perugia sugli appalti per i Grandi eventi. L'accusa era di favoreggiamento. Secondo l'accusa, l'imputato avrebbe aiutato il costruttore Diego Anemone, ritenuto il processo al centro dell'inchiesta sulla presunta "cricca", a movimentare denaro riferibile a quest'ultimo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zampolini, difeso dall'avvocato Grazia Volo, ha partecipato all'udienza davanti al gup di Perugia. Al termine si è allontanato senza fare dichiarazioni. L'accusa era rappresentata dai pm Sergio Sottani e Alessio Pavarnesi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -