Inchiesta 'Grandi eventi', Bertolaso nega ogni accusa

Inchiesta 'Grandi eventi', Bertolaso nega ogni accusa

Inchiesta 'Grandi eventi', Bertolaso nega ogni accusa

E' durato circa cinque ore l'interrogatorio di Guido Bertolaso davanti pm Sergio Sottani e Alessia Tavarnesi, titolari dell'inchiesta sulle cosiddette "grandi opere". Il capo della Protezione Civile  avrebbe dichiarato di non aver avuto alcun rapporto sessuale all'interno del Salaria Sport Village, di non aver avuto alcun ruolo tecnico nell'assegnazione degli appalti oggetto dell'indagine. Bertolaso non avrebbe negato il rapporto di amicizia con il costruttore Diego Anemone.

 

Ma avrebbe spiegato che si trattava di un'amicizia che risaliva ai tempi del Giubileo e che nulla riguardava l'assegnazione degli appalti. A Bertolaso, indagato per corruzione, i pm hanno mostrato il contenuto di alcune delle molte intercettazioni al centro dell'indagine. Non sarebbe stato comunque contestato al sottosegretario alcun nuovo atto di inchiesta. I magistrati ed il capo della Protezione Civile hanno lasciato gli uffici giudiziari senza rilasciare dichiarazioni.

 

Ha parlato il legale di Bertolaso, Filippo Dinacci: "L'interrogatorio si è svolto in un clima molto sereno e sono stati forniti tutti i chiarimenti necessari". L'avvocato si è detto "fiducioso che quanto prima la magistratura possa definire questa vicenda, prendendo atto che il dottor Bertolaso non è coinvolto nei fatti". "Abbiamo prodotto consistenti prove documentali - ha concluso Dinacci - dirette a dimostrare la totale estraneità a questo processo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -