Inchiesta 'Talpe', Cuffaro condannato a cinque anni

Inchiesta 'Talpe', Cuffaro condannato a cinque anni

Il presidente della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro, è stato condannato a 5 anni di reclusione per favoreggiamento, ma senza l'aggravante di aver favorito Cosa Nostra, nel processo per le 'talpe' alla Direzione distrettuale antimafia di Palermo. L'accusa aveva chiesto la pena di 8 anni. Cuffaro ha annunciato che, lette le motivazioni della sentenza, ricorrerà in appello assieme ai suoi legali “perchè anche questi residui capi d'accusa possano cadere”.


“Dopo la lettura della sentenza mi sento più confortato – ha dichiarato a caldo Cuffaro -. Sapevo di non essere colluso e di non aver favorito Cosa nostra, il fatto però che anche una Corte, che ho rispettato sino in fondo, lo abbia riconosciuto, mi e' di molto conforto".


"Assieme ai miei avocati, lette le motivazioni della sentenza, ricorreremo in appello perchè anche questi residui capi d'accusa possano cadere" ha concluso il presidente della Regione siciliana.



LE REAZIONI DAL MONDO POLITICO


"Siamo compiaciuti che già dalla sentenza di primo grado sia stata esclusa ogni forma di collusione del presidente Cuffaro con la mafia". Ad affermarlo il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa il quale, esprimendo ''piena solidarietà all'amico Totò", si dice certo che "egli saprà ulteriormente dimostrare nei prossimi gradi di giudizio la sua estraneità ai fatti contestatigli". Nel confermare piena fiducia nella giustizia, Cesa sottolinea infine "l'esemplare comportamento tenuto da Cuffaro durante tutto l'iter processuale".


“Avevamo la certezza che Cuffaro non avesse mai favorito la Mafia e la sentenza di oggi non fa che confermare le nostre ragioni. Per quanto riguarda il favoreggiamento semplice, siamo convinti che i tre gradi di giudizio sapranno ristabilire la verità dei fatti. L'amico Totò Cuffaro, cui va la mia sincera amicizia e vicinanza, ha sempre raccolto uno straordinario consenso elettorale nella sua carriera politica di amministratore pubblico; continuerà a farlo, con buona pace dei suoi avversari politici" ha dichiarato, in una nota, il capogruppo Udc alla Camera, Luca Volontè.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -