Infiltrazioni dell'ndrangheta, sciolto Consiglio comunale di Bordighera

Infiltrazioni dell'ndrangheta, sciolto Consiglio comunale di Bordighera

Infiltrazioni dell'ndrangheta, sciolto Consiglio comunale di Bordighera

ROMA - Il consiglio dei ministri ha disposto lo scioglimento del consiglio comunale di Bordighera, nell'Imperiese, a causa di infiltrazioni della criminalità organizzata vicina alle famiglie della 'ndrangheta calabrese. La decisione del ministro è arrivata al termine di una vicenda giudiziaria culminata l'estate del 2010 con l'arresto di otto imprenditori, membri di alcune famiglie di origine calabrese alcuni dei quali ritenuti "contigui" alla 'ndrangheta.

 

Le indagini svolte dai carabinieri del Comando Provinciale di Imperia avevano fatto emergere tra l'altro pressioni sul sindaco e su alcuni assessori per ottenere l'apertura di una sala giochi e altri favori. Il sindaco Giovanni Bosio si è sempre difeso affermando che né lui né la giunta erano a conoscenza dei fatti indicati nelle indagini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -