Influenza A, aggiornamento di mercoledì: 107 i morti in Italia

Influenza A, aggiornamento di mercoledì: 107 i morti in Italia

Influenza A, aggiornamento di mercoledì: 107 i morti in Italia

ROMA - Sono 107 le vittime in Italia causate dal virus della nuova influenza A/H1N1. E' quanto emerge dal bollettino di mercoledì del ministero del Welfare. La percentuale delle vittime correlate all'influenza A (aggiornata rispetto al numero totale di casi stimati da Influnet) è pari a 0,0032% dei malati, contro lo 0,2% delle vittime correlate alla normale influenza. La Campania si conferma la regione dove finora è più alto il numero di decessi: 27.

 

Seguono il Lazio con 13 morti, la Calabria con nove, la Lombardia e Veneto con otto; l'Emilia Romagna ed il Piemonte con sette; la Sicilia con sei. Le Regioni dove nella 47esima settimana si è registrato il maggior numero di casi rispetto alla popolazione in osservazione sono le Marche con un incidenza del 3,7%, seguite da Abruzzo (2,3), Emilia Romagna (1,9), Sardegna e Basilicata (1,5).

 

Sono i bambini e gli adolescenti da zero a 14 anni i più colpiti, con un'incidenza pari al 3,3%, mentre tra i giovani e gli adulti dai 15 ai 64 anni l'incidenza dell'influenza è dello 0,7% e tra persone dai 65 anni in su è dello 0,1%. Le Regioni hanno segnalato al Ministero 674 ricoveri in ospedale per casi severi di influenza, di cui 353 hanno richiesto assistenza respiratoria: una quota pari allo 0,011% del totale stimato delle persone che hanno contratto la nuova influenza A.

 

I casi di influenza settimanali stimati tra il 16 ed il 22 novembre sono circa 680.000, che sommati ai casi registrati settimanalmente dall'inizio della sorveglianza (19 ottobre) danno un totale di 3.047.000 casi. Giovedì saranno diffusi gli aggiornamenti settimanali circa l'incidenza delle sindromi influenzali nella settimana 48.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -