Influenza messicana, primo caso in Puglia

Influenza messicana, primo caso in Puglia

Era una delle regioni rimaste ancora 'vergini', ma da oggi anche la Puglia ha il suo caso sospetto di influenza da virus AH1N1, meglio nota come influenza 'suina' o messicana. Si tratta di un 40enne residente a Bari, che ha accusato i classici sintomi della nuova influenza che ha causato decine di morti in particolare in Messico e negli Stati Uniti. Ed effettivamente il 40enne era tornato qualche giorno fa da un viaggio a New York insieme alla moglie.

 

L'uomo si è rivolto lunedì al pronto soccorso del Policlinico di Bari: erano all'incirca le 9.30 e l'uomo ha detto ai medici di accusare un forte mal di testa, tosse secca e una febbre di media entità. Tutti sintomi classici dell'influenza suina, e per questo motivo l'uomo è stato inviato nell'Unita' di Malattie Infettive per una consulenza specialistica, durante la quale è stato eseguito un tampone faringeo, inviato al laboratorio di biologia molecolare delle Unità Operativa di Igiene (Centro di riferimento per la diagnostica della nuova influenza).

 

A quanto emerge la radiografia del torace non ha evidenziato lesioni patologiche, ma il medico ha comunque disposto il ricovero dell'uomo, rifiutato dal paziente stesso, che è quindi stato dimesso. Al momento della dimissione gli è stata comunque raccomandata precauzione nei contatti, in attesa del riscontro diagnostico di laboratorio. Ieri il laboratorio ha comunicato la positività del tampone eseguito al virus H1N1. A seguito del riscontro è stata avviata l'indagine epidemiologica per la pianificazione e l'applicazione dei provvedimenti di prevenzione.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -