Infortuni sul lavoro in calo in Emilia-Romagna: 7mila in meno nel 2008

Infortuni sul lavoro in calo in Emilia-Romagna: 7mila in meno nel 2008

Infortuni sul lavoro in calo in Emilia-Romagna: 7mila in meno nel 2008

FORLI' - Si terrà sabato 27 marzo dalle 9.30 alle 12.30 presso la Sala Zambelli della Camera di Commercio in Piazza Saffi 36 a Forlì il convegno promosso da CNA Forlì-Cesena sul tema della sicurezza sul lavoro. Un problema che, secondo le statistiche Inail, ha registrato a livello nazionale negli ultimi anni un calo complessivo dell'1.5% su base annua a livello nazionale. Dati ancor più positivi in Emilia-Romagna: nel 2008 ci sono stati circa 7mila infortuni in meno (-5,3%).

 

"Il senso di questo convegno si inserisce nel lavoro fatto da CNA Forlì-Cesena fin dall'emanazione della legge 626 sulla sicurezza sui luoghi di lavoro (che risale al 1994) - afferma Lorenzo Zanotti, presidente di CNA Sede di Forlì, che introdurrà il convegno - quando CNA fu una delle poche associazioni di categoria che decise di organizzare al suo interno un servizio sicurezza. In questo modo, oltre a fornire consulenza tecnica, CNA ha svolto in questi anni anche il ruolo non meno importante di sensibilizzazione degli imprenditori su questi temi".

 

Nel frattempo la normativa si è evoluta, riorganizzando e armonizzando le regole relative a questo ambito, fino ad arrivare al Testo Unico del 2008 e a questo progresso hanno fatto seguito anche miglioramenti importanti sul piano concreto, se si considera che in questi anni, stando alle statistiche dell'INAIL, si è registrato a livello nazionale un calo complessivo degli infortuni di circa  l'1,5% su base annua, con una punta di eccellenza del 4,1% nel 2008".

 

L'Emilia-Romagna si segnala per dati ancora più positivi: il 2008 ha visto un calo del 5,3%, che si traduce in circa 7.000 infortuni in meno. "Questi dati ci confermano  - continua Zanotti - che la strada imboccata è quella giusta. È la strada che si basa su un concetto pro-attivo della sicurezza: analizzo, valuto, metto in atto le azioni di prevenzione necessarie, informo, formo, addestro i lavoratori e attuo azioni di vigilanza. È fondamentale agire a livello di cultura e formazione. Servono, infine, norme semplici e proporzionate alle dimensioni dell'impresa, oltre che uniformità di interpretazione di tutti gli organi di controllo".

 

Al convegno interverranno Lorenzo Zanotti, Presidente CNA Sede di Forlì; Lamberto Veneri, Direttore UOPSAL, AUSL di Forlì; Paolo Ghini, Ingegnere UOPSAL, AUSL di Forlì; Lorenzo Savarino, Specialista Servizio Ambiente Sicurezza CNA Forlì-Cesena; Maurizio Zoli, Responsabile Servizio Fiscale CNA Forlì-Cesena; Massimo Beleffi, Avvocato; Paolo Ghini Ingegnere UOPSAL, AUSL di Forlì.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -