Ingerisce 58 ovuli di hashish per portarli a Faenza, arrestato un 39enne

Ingerisce 58 ovuli di hashish per portarli a Faenza, arrestato un 39enne

Ingerisce 58 ovuli di hashish per portarli a Faenza, arrestato un 39enne

FAENZA - Tre arresti e 58 ovuli di hashish sequestrati per un peso di 600 grammi. E' questo il bilancio di un'operazione antidroga conclusa giovedì dagli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza e della Squadra Mobile di Ravenna nel centro storico manfredo. In manette sono finiti  due fratelli di origine marocchina, E. K. B. di 27 anni,  E. K. O., 23, e di G.B.C.M., portoghese di 39 anni, accusati in concorso di traffico di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

L'abitazione del fratello maggiore dei due marocchini era tenuta sotto controllo dalla Squadra Anticrimine del Commissariato di Faenza nell'ambito dei controlli antidroga. Nel corso dell'attività investigativa si è accertato che nella notte una persona era arrivata nella città Manfreda per raggiungere l'abitazione. Giovedì mattina i poliziotti hanno notato come da una finestra sulla via principale, da dove è visibile il portone d'ingresso dello stabile, ci fosse sempre uno dei due fratelli affacciato, evidentemente per vigilare sulla presenza delle forze dell'ordine.

 

Questa strana circostanza ha accresciuto i sospetti degli agenti che,  approfittando di un momento di distrazione dei marocchini, hanno fatto un blitz nell'edificio, ed una volta nell'abitazione hanno individuato nell'appartamento i tre individui che, colti alla sprovvista, hanno confessato che il cittadino portoghese era un corriere della droga avendo ingerito all'estero una cinquantina d'ovuli di hashish per trasportarli a Faenza.

 

I tre sono stati arrestati e associati al carcere di Ravenna. Il portoghese è stato trasportato in Ospedale a Faenza e sottoposto ad esame radiologico da cui è risultata la presenza all'interno del suo addome di numerosi ovuli. Il 39enne è stato ininterrottamente  piantonato a vista in una stanza dell'ospedale Manfredo per un giorno e mezzo, fino a quando non ha evacuato tutti gli ovuli di hashish che aveva ingerito che alla fine sono risultati essere 58 per un peso di quasi 600 grammi di hashish.

 

Non è la prima volta che si è proceduto al sequestro di ovuli di hashish a Faenza essendo già avvenuto altre  due volte a maggio e settembre 2010, ma è la prima volta che viene arrestato chi ha proceduto al trasporto degli ovuli con un quantitativo del genere.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -