Scontro con poliziotto, grave tifoso del Genoa

Un tifoso del Genoa si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di neurorianimazione del Policlinico di Milano dopo uno scontro con un agente di Polizia

Un tifoso del Genoa si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di neurorianimazione del Policlinico di Milano dopo uno scontro con un agente di Polizia. L'uomo, 38 anni, non è in pericolo di vita. Il fatto è avvenuto nei pressi dello stadio Meazza poco prima della sfida di Coppa Italia che vedeva il Genoa impegnato contro l'Inter. L'uomo, secondo una ricostruzione dei fatti, era arrivato dal capoluogo ligure a bordo di un pullman con quasi trenta persone.

Intorno alle 20.15 il tifoso si trovava in compagnia di due amici e del cognato quando è stato trattenuto al varco 9 dello stadio Meazza perché ubriaco. Dopo avergli impedito l'ingresso, le forze dell'ordine lo hanno portato ad un vicino posto di Polizia mobile per un controllo. A questo punto il 38enne è stato separato dal cognato e da due amici, che hanno chiesto agli agenti quando l'avrebbero rilasciato.

A quel punto, secondo quanto riferito dalla Questura,il 38enne ha dato in escandescenza, cercando di aggredire un agente. Un altro poliziotto è intervenuto per cercare di bloccarlo. Durante la colluttazione entrambi sarebbero caduti a terra. Il tifoso ha picchiato il capo, riportando un trauma. Non è in pericolo di vita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -