Iper a Forlì, le reazioni dei lettori e il sondaggio: tu cosa ne pensi?

Iper a Forlì, le reazioni dei lettori e il sondaggio: tu cosa ne pensi?

Iper a Forlì, le reazioni dei lettori e il sondaggio: tu cosa ne pensi?

FORLI' - Il dibattito sull'impatto che il nuovo centro commerciale avrà sulla città di Forlì, ed in particolare sulle attività del centro storico, continua a dividere l'opinione pubblica. Confcommercio lo addita come una minaccia e chiede con urgenza al Comune un piano per rendere più competitivo il centro storico. Confesercenti lancia l'imput alle attività perchè colgano la palla al balzo per reagire. Ma sono tanti i forlivesi che attendono, dopo anni, l'arrivo dell'iper.

 

>TU COSA NE PENSI? PARTECIPA AL SONDAGGIO

 

Intanto il colosso di via Punta di ferro apre i battenti il 7 aprile, con i suoi 100 negozi e gli oltre 12mila metri quadri di ipermercato E. Leclerc Conad. Per non parlare dell'area ristorazione. Una novità per la città, che arriva ad avere il proprio centro commerciale, un po' in ritardo rispetto alle zone limitrofe.

  

  

LE REAZIONI DEI LETTORI

Forlì avrà il suo iper e i cittadini sono già spaccati. I lettori di Romagnaoggi.it si sono sbizzarriti nel commentare gli articoli relativi all'apertura del centro commerciale e ad alcuni dei marchi che saranno all'interno degli spazi. La preoccupazione per la sorte del centro storico si fa sentire ed una lettrice incalza: "Nella vita di un cittadino, di un uomo non esiste solo l'economia, e tutto ciò che è nuovo e 'comodo'. Se vi interessa salvare il centro di Forlì, ditelo. Facciamo una manifestazione pro-centro storico".

 

C'è chi si chiede: "I negozi del centro si sposteranno all'estrema periferia, lasciando il centro più vuoto di ora? Creando una città fantasma? Come lo risolviamo questo problema?". Insomma l'iper viene visto come la 'mazzata finale' per un centro storico già in evidente agonia dal punto di vista commerciale. Ma c'è anche chi sostiene che "queste strutture e questi sistemi di mercato esistono perchè siamo noi a richiederli". Comodità, negozi aperti la domenica, parcheggio vicino. Insomma sono i forlivesi a volere questo. "Il dramma di Forlì è che dove c'è un problema, non ci si concentra lì per risolverlo, ma si fa qualcosa di più maestoso, che distolga l'attenzione. Poi, a questo evento si dovrebbe affiancare un serio piano di riqualificazione del centro", si legge in un altro commento.

 

Ma c'è anche l'entusiasmo per l'arrivo del colosso di via Punta di Ferro da parte dei lettori di Romagnaoggi.it: "Io sono favorevole agli iper, il centro di Forli è morto già da anni". E c'è chi sprona le attività commerciali del centro ad una reazione: "Bene cosi non ci sono più scuse: chiudiamo il centro storico (da corso Della Repubblica) alle auto! I negozi del centro dovranno inventarsi qualche attrattativa, come l'aria un pò meno 'smoggosa', per fronteggiare l'iper".

 

Ma c'è anche chi critica la gamma di negozi che arriveranno, giudicandoli simili a tutti quelli degli altri centri commerciali più vicini, rispetto ai quali, secondo i lettori, Forlì arriva in ritardo: "Cosa cambia per qualche ritardo visto ke doveva esser pronto solo 5 anni fa quando poteva davvero sfondare?Ormai è tardi e il mercato è saturo di iper. Chissà se avesse aperto anni fa come sarebbe la storia adesso. Cari negozianti del centro tenetevi stretti i vostri esercizi che tra un po' di anni (pochi) torneranno più forti di prima".

 

Chiara Fabbri

Commenti (34)

  • Avatar anonimo di STUF@
    STUF@

    l'iper è un falso problema. quello che alcuni forlivesi e chi amministra la citta devono mettersi in testa e non vogliono capire è che il 90% degli abitanti fa il pendolare, sia per studio che per lavoro, è che una volta tornati a casa vorrebbero risolvere le faccende economiche e private (compresi i divertimenti) nella loro citta, per avere un attimo di tregua, e non mettersi in treno, in auto, in aereo anche nel meritato week end. Fin'ora chi fa una vita come la mia, che a Forli ci dorme solo, non avendo altre opportunita, ha sempre emigrato pure nei week end, non solo perche la citta offre poco, ma anche perche la propria vita si svolge altrove, le amicizie si fanno fuori, la passeggiata per i negozi si fa aspettando i mezzi per tornare a casa, la spesa si fa durantre il tragitto verso casa visto che abbiamo l'auto in mano, gli eventi si conoscono quelli della citta in cui si lavora e si studia, che spesso si svolgono anche in settimana e alla sera. Quindi ben venga tutto quello che puo trattenere gli abitanti in citta, Iper compreso!

  • Avatar anonimo di perplesso
    perplesso

    ... troppa importanza a questo iper! chiudere il centro alle auto e proporre iniziative più frequenti (come ogni tanto si è fatto) dare il suo spazio all'iper che ha i suoi punti a favore (ma anche negativi, per carità!) e forse bisogna cambiare la mentalità dell'imprenditore forlivese! le persone vanno dove si trovano meglio

  • Avatar anonimo di birillo
    birillo

    Signori, secondo me a questo @edo25ardo abbiamo dato troppa importanza: a questo punto chiedo se è meglio parlare dell'iper e dell'impatto che ha o potrebbe avere sulla città oppure di edo25ardo e delle sue idee di lasciare la città, l'Italia, il Pianeta Terra per dirigersi in una lontana galassia dove tutti sono felici, perchè non esistono iper, aeroporti, Bologna e, specialmente, Forlì ? Io preferisco l'iper, @edo25ardo faccia pure la sua scelta...e auguri !

  • Avatar anonimo di W Forlì
    W Forlì

    il Problema non può essere l'iper. Tutte le città ( e finalmente anche Forlì;) ne hanno uno ed i rispettivi centri storici sono sicuramente più vitali di quello di Forlì. Il vero problema del centro è la qualità dei servizi offerti...l'area pedonale è piccolissima, i parcheggi scarsi e carissimi, l'offerta commerciale è modesta e con prezzi sopra la media e gli eventi sono praticamente inesistenti! Senza poi considerare che "il forlivese", almenso secondo me, ha la naturale predisposizione a preferire altre mete più "esotiche" per le sue uscite (cesena, faenza, cervia etc...). per risollevare il centro storico sono indispensabili investimenti mirati, ma soprattutto bisogna risuscire a far ri-innamorare i forlivesi della loro città e del suo bellissimo centro.

  • Avatar anonimo di Gianfranco
    Gianfranco

    Era ora che Forlì avesse il suo Iper. Un capoluogo di provincia senza Iper non vale niente eravamo stati superati anche dai paesini piccoli. I negozi del centro continueranno a a vivere tranquillamente in quanto la passeggiata in centro si farà comunque. Gianfranco

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @edo25ardo Fino al suo penultimo post avevo nei suoi confronti animo di comprensione, almeno in parte. Invece il suo ultimo post mi ha aperto gli occhi ed il risultato è una profonda, profondissima ipocrisia. Se ne vuole andare...echissenefrega, ma non venga a darci pseudo lezioni di consumismo o di psicologia, non ne è all'altezza e mi auguro che il suo dottorato si riferisca a campi diversi, diversamente può tranquillamente disdire le prenotazioni per i viaggi all'estero....

  • Avatar anonimo di edo25ardo
    edo25ardo

    @stefano vitali hai proprio ragione. non scappo da un iper, ma dall'italia. ma forse scappo non è la parola giusta..provo davvero un senso quasi di disgusto per questo paese, e in piccolo anche per la mia città...l'iper, l'aereoporto, il centro storico, i non-eventi.. è ora che la gente si svegli. volete l'iper? eccovi accontentati. finalmente potrete tutti quanti darvi al più becero consumismo. le vostre idee sono morte. ed è giusto che tutti i neolaureati se ne vadano dal di qua.. cordiali saluti

  • Avatar anonimo di Emanuela_
    Emanuela_

    Rispondo SI' al sondaggio: l'Iper a Forlì, sarà una 'mazzata' per il centro storico ! Proviamo a leggere con attenzione la parte finale del commento del signorG: "...questo tipo di interventi, fondati principalmente sul clientelismo piuttosto che su reali necessità, porta pochissimi benefici..."

  • Avatar anonimo di stefano vitali
    stefano vitali

    Ma forse il nostro edo25ardo non scapperà dalla Romagna (e non solo) per colpa di un iper o di un centro storico ormai allo sbando. È l'Italia che è morta. I giovani italiani, i figli di nessuno in particolare, vengono prima illusi e poi mortificati. È giusto che se ne vadano. Ma non per colpa dell'Iper...

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    Nessuno che abbia ancora capito come realmente funziona la questione iper e centro storico (probabilmente perchè c'è poca competenza). 1- il centro storico di Forlì è diverso da quello di Ravenna o Cesena o Faenza per 2 motivi: a- hanno morfologie diverse (il centro di Forlì è molto grande in termini di superficie, quindi da gestire diversamente rispetto agli altri. è impensabile una chiusura al traffico dell'intero centro, è come se l'intero centro di Bologna venisse chiuso) b- Il centro di Forlì ha subìto errori di pianificazione urbanistica da parte di tutte le amministrazioni succedutesi che hanno fatto sì che si spopolasse. Tutti i piani urbanistici che abbiamo avuto hanno puntato su uno sviluppo della città verso zone ancora non urbanizzate, lasciando che il centro (ovviamente privo per sua natura di spazi e servizi tipici di una urbanizzazione nuova, come i garage o i supermercati) si spopolasse. Altre città, come Bologna, hanno puntato sul recupero del centro già negli anni 60-70 (quando noi pensavamo a coprire intere porzioni di città con PEEP). Cos'ha pagato di più? 2- Ogni piano urbanistico che si rispetti si fonda sul riconoscimento di fabbisogni. Il fatto stesso che i negozi in apertura nel nuovo iper siano quelli del centro che chiudono e si spostano in via punta di ferro dimostra che non c'era fabbisogno di nuovi spazi commerciali. 3- la ricaduta economica non sarà solo per i commercianti ma anche per i proprietari di immobili in centro e nelle aree lontane dall'iper. Forse non vi rendete conto che questo tipo di interventi, fondati principalmente sul clientelismo piuttosto che su reali necessità, porta pochissimi benefici e moltissime magagne. E le magagne questa amministrazione come le altre ha dimostrato di non saperle scioglierle.

  • Avatar anonimo di Michelangelo Merisi
    Michelangelo Merisi

    ...ma all'inaugurazione dei Portici non avevamo già sentito commenti trionfalistici riguardanti quella struttura??... ...ma il centro non è già defunto? ...ma perché si crede ancora alle favole?

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    mi pare incredibile che si proponga un sondaggio dove una 'opzione non sia prevista. solo in bulgaria negli anni 50 si sono visti simili tentativi di legittimare l'inverosimile. comunque vi suggerisco io la quarta opzione: il centro storico è danneggiato dall'IPER ? risposta evidente e scontata : SI

  • Avatar anonimo di Emanuela_
    Emanuela_

    @ edo25ardo io ti capisco: la tua non è furbizia, ma saggezza ! Però, uno "sveglio" come te quante iniziative e idee e contributi potrebbe dare a questa città, per farla rinascere ? Pensaci...

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @ edo25ardo sinceramente, se scappare da Forlì è da furbi, allora idealmente ti dico "vattene". La romagna ha bisogno di tante cose davvero, ma non dei furbi. Per il resto, altrettanto sinceramente, ti auguro buona fortuna, ovunque tu vada.

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @ edoardo dai finisci la scuola e poi ne riparliamo.

  • Avatar anonimo di dalgisa d.r.
    dalgisa d.r.

    Ottimo AL !! Nessuno si è accorto che dopo l'insediamento dell'Iper a Savignano si è avuto un incremento della rete dei negozi di tutto il comune??! Un Iper è attrattivo (anche se personalmente preferisco l'ambiente del centro storico) e genera un flusso di persone che poi si riversa anche nei dintorni: ristoranti, pubblici esercizi, negozi di vicinato... Ce la possiamo fare a vedere una promozione di "Forlì città dei commerci" con Iper e Centro Storico alleati??! Boh! ...fata depressiòn!!

  • Avatar anonimo di edo25ardo
    edo25ardo

    immaginavo una marea di opinioni contrarie...beh, io di rimanere per cambiare proprio non ci tengo. questa città ormai è morta, e morte sono le "innovative" idee dei commercianti e cittadini. è giusto che le persone imparino dai propri errori. basta guardare le politiche fatte riguardo l'aereoporto...ma è un'altra storia...concludo rispondendo alle persone che dicono che "scappare" è da conigli...no signori, è da furbi, e ringrazio di essere giovane per averne ancora l'occasione. voi rimanete pure nei vostri iper provinciali o nelle strade del centro con più serrande abbassate che alzate! saluti a tutti!

  • Avatar anonimo di Piirpa
    Piirpa

    Non vedo dove stà il problema....il teget di clientela tra il negozio del "centro" e la catena dell'iper è sicuramente diverso....dubito che chi si vestiva in centro ora si andrà a vestire all'iper....come giustamente detto è poi responsabilità dei commercianti che centro mantenere e sviluppare ciò che li differenzia dalla "grande distribuzione" per manternersi comunque la propria clientela!

  • Avatar anonimo di Ronnie
    Ronnie

    @AL E' giusto quello che dice AL. Un'analisi corretta. Ed è perfettamente inutile porre la questione in termini di contrasto fra amministrazione e commercianti. Hanno tutti gravi responsabilità ma la cosa più stupida e fare lo scaricabarile.

  • Avatar anonimo di G.0876
    G.0876

    Ottimo intervento di AL! l' iper deve servire da incentivo per il nostro centro ricordo a chi oggi ha dai 30 ai 40 anni che circa 20 anni fa ci si ritrovava in piazza il sabato pomeriggio e la piazza era piena di giovani e i negozzi godevano dell' aflusso delle persone, quei negozi che sono rimasti fino ad oggi hanno mai pensato che sono passati 20 anni? quindi forse è inutile piangere ma occorre lottare ,rinnovare, vedrete che iper e centro potranno convivere . Ricordo in oltre che in Forlì mancano gli spazi per i giovani che non ancora muniti di patente si possono muovere solo con tram e motorini quindi se il centro si mette al passo coi tempi i nostri giovani anzichè andare all' iper potrebbero sciegliere il centro cosa che oggi non fanno perchè come dice AL trovano negozi come 25 anni fa, banche, notai , unica novità degl iultimi anni negozi pieni di cineserie !Voi ci andreste? credo di no .

  • Avatar anonimo di birillo
    birillo

    @AL Avrei scritto le stesse cose ! La tua è un'analisi oggettiva: i fatti ti danno ragione, ma perchè molti non lo capiscono ? @oOoOoOoOo + @Effero Concordo anche con voi: scappare è da vigliacchi e dimostra che chi lo fa non sarà mai in grado di prendere decisioni, quindi non deve nemmeno giudicare.

  • Avatar anonimo di Emanuela_
    Emanuela_

    a edo25ardo condivido in pieno quello che affermi ...con un'unica differenza: restare per cambiare, o, se non altro migliorare le cose !

  • Avatar anonimo di AL
    AL

    Questa protesta è l�ennesima dimostrazione del provincialismo dei forlivesi, della incapacità che hanno di seguire l�evoluzione del tempo. I responsabili: TUTTI i cittadini e le amministrazioni locali (Comune e Provincia). Qualcuno mi sa dire perché i centri storici di Ravenna, Cesena e Rimini sono SPLENDIDI e POPOLATI pur essendo attorniati da centri commerciali sempre pieni a tutte le ore? Non è ammissibile osservare in centro storico a Forlì vetrine identiche a 25 anni fa, non è possibile passeggiare in Corso Garibaldi o Repubblica e vedere solo Notai, Assicurazioni e Banche� I commercianti del centro devo piangere solo su loro stessi se il centro storico è morto. Come a loro volta l�amministrazione comunale deve fare ammenda degli errori del passato. Infine, anche i cittadini dovrebbero riflettere sulla bellezza presente all�interno delle nostre mura, ma, purtroppo, senza attrattiva, è normale che scelgano altri lidi� L�Iper ? un�opportunità per i consumatori e finalmente uno stimolo per il centro storico. Finalmente potremo avvicinarci anche noi allo standard di qualità della vita degli altri capoluoghi della Romagna??

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    EFFERO ha proprio ragione !!!.. concordo con lui...

  • Avatar anonimo di effero
    effero

    @edo25ardo Perdona la risposta ma il tuo pensiero è una boiata così come l'hai espresso. Sei giovane, studia e impara osservando le differenze poi ti accorgerai che, nonostante tutto, questo paese è migliore di molti altri e a nessuno di noi fregherà nulla quando te ne sarai andato. Paragonare i portici all'iper è come paragonare una fiat alla maserati: sono sempre auto, prodotte praticamente dalla stessa proprietà con qualche impercettibile differenza... Il centro commerciale e centro storico dovranno essere valutati tra un anno: a quel momento si potranno vedere i risultati.

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @edoardo e quelli come te sono i conigli che scappano da questa città o paese pensando che gli cambi qualcosa!... ma cosa credi che ti cambi scappando ?????... dato che credi di avere grandi conoscenze economiche, ma sei ancora lì nel piccolo e fagottato mondo della scuola, tira fuori le palle e affronta la vita, cercando di aiutare la tua citta senza scansarla e scappando via.

  • Avatar anonimo di Lepidus
    Lepidus

    Iper e centro storico di Forlì possono benissimo convivere. Servono clientele diverse, in momenti diversi della settimana. Se chi propone di manifestare per il centro si mettesse le manine nel portafogli e andasse a spendere in piazza Saffi, anziché all'outlet di Castel Guelfo (sempre strapieno di forlivesi, come è noto) aiuterebbe di più la causa della propria città.

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    Il 7 so io come manifestare pro-centrostorico!... vado in centro e vado ad investire 400 euro in abbigliamento e va******o crisi, iper, manifestanti procentro storico o iper!!!! branco di sfortunati

  • Avatar anonimo di edo25ardo
    edo25ardo

    ma nel comunque di forlì, indipendentemente dalla posizione politica, c'è qualcuno con un briciolo di conoscenze economiche? nel centro non fanno altro che chiudere i negozi, o lasciarli aperti ma allungando i saldi..e vogliono fare altre sedi all'iper??? ma siete suonati?? H&M c'è gia a faenza e tutti gli altri negozi sono sparsi per il centro...io alle volte non ho parole...guardate la fine che hanno fatto i Portici!!! per fortuna sono uno studente e tra qualche anno potrò andarmene finalmente da sta città/paese. fate ridere, tutti quanti..siete lo stereotipo italiano

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    CONCORDO PIENAMENTE CON MAURY!!... anche se io in centro ci vado spesso... se gli stessi commercianti non credono nel centro e non lo valorizzano le manifstazioni sono inutili !!

Commenti meno recenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -