Irst di Meldola, Morrone replica a Pinza: "La Lega vuole chiarezza"

Irst di Meldola, Morrone replica a Pinza: "La Lega vuole chiarezza"

FORLI' - "Il Presidente Pinza cita esclusivamente dati numerici senza fornire alcun tipo di spiegazione in merito alle funzioni  dell'Irst di Meldola, non rispondendo di fatto ad alcuno dei nostri dubbi" - afferma in una nota il Segretario Provinciale della Lega Nord Jacopo Morrone .

 

"Pinza sa benissimo che le preoccupazioni non sono solo della Lega Nord, ma riguardano soprattutto gli addetti ai lavori così come espresso nella lettera sottoscritta dal collegio dei Primari  Ospedalieri del comprensorio forlivese, recante perplessità organizzative in merito all'indiscriminato taglio di servizi socio-sanitari da sempre ritenuti operativi ed efficaci. La relazione dell'Ordine dei Medici Chirurgi di Forlì-Cesena evidenzia inoltre una chiara preoccupazione in merito al disavanzo gestionale e sanitario creatosi all'interno dell'AUSL di Forlì-Cesena, con un consequenziale taglio dei servizi e allungamento delle liste d'attesa, il tutto a discapito della salute dei cittadini romagnoli."

 

"Il Morgagni-Pierantoni - dice Morrone - rappresenta una delle migliori soluzioni ospedaliere a livello nazionale e l'unità di Oncologia, un tempo operativa al proprio interno, era da sempre considerata un reparto di pregio nonché un centro di attrazione dell'intera struttura ospedaliera."

 

"La decisione di sopprimere l'Oncologia di base dirottando tutti i malati neoplastici di 1° e 2° livello all'Irst di Meldola ha fatto schizzare i costi della sanità forlivese, dando origine in parte a quel deficit di bilancio di 60 milioni di euro con il quale oggi gli enti locali e la cittadinanza si devono confrontare. Lo stesso errore si sta purtroppo commettendo anche al Bufalini di Cesena, al cui interno si è proceduto allo smantellamento del reparto di Oncologia con il solo risultato di doversi appoggiare costantemente all'Istituto meldolese."

 

"In sintesi tutti quei reparti che necessitano costantemente di consulenze oncologiche sono costretti a rivolgersi all'Irst, facendo lievitare i costi delle rispettive Ausl."

Infine conclude Morrone: "La Lega Nord è concorde con il Presidente Pinza nel dire che l'Irst debba proseguire nella sua missione di Istituto di Ricerca transnazionale nella lotta contro i tumori, ottenendo quindi la qualifica di IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico). Il problema che però  il Presidente non affronta è che fino a quando non si concretizzerà tale conversione nell'attribuzione di competenze all'istituto meldolese, l'intera sanità forlivese continuerà purtroppo ad addossarsi circa il 50% degli oneri derivanti da ogni trasferimento ospedaliero, il tutto a discapito degli altri reparti."

 

"Pinza afferma inoltre che la decisione di trasferire i malati di 1° - 2° - 3° livello all'Irst di Meldola è stata presa dall'Ausl in piena autonomia. A questo punto ci chiediamo cosa pensi di questo provvedimento il Direttore Generale Licia Petropolacus, e se ritenga piuttosto quale scelta migliore il ripristino del reparto di Oncologia al Pierantoni-Morgagni, trasferendo quindi all'Irst solo i malati di 3° livello così come previsto nella mission iniziale dell'Istituto."

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Mi sembra che l'analisi di Morrone sia puntuale e veritiera,l'IRST ,pur struttura lodevole,è ,di fatto,una palla al piede per i bilanci dell'azienda forlivese e ,presto,lo sarà anche per quella di Cesena.Se non si vorrà far defungere l'azienda forlivese occorrerà che qualcuno metta mano alle spese dovute all'irst come pure all'area vasta ed a pievesistina:Altrimenti non se ne esce e saranno guai per tutti operatori sanitari e cittadini.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Ah, a me fa più schifo un deficit di 60 milioni di euro,"ingiustificato".

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    L'unita' di oncologia era un "centro di attrazione" dell'ospedale?!? Ma non si vergogna? Morrone conosce il significato delle parole o apre la bocca cosi' per darle aria? Che schifo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -