Istanbul, accoglienza da eroi per i pacifisti della flottiglia

Istanbul, accoglienza da eroi per i pacifisti della flottiglia

Istanbul, accoglienza da eroi per i pacifisti della flottiglia

ISTANBUL - Sono atterrati nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì i primi 488 pacifisti ella "Freedom Flotilla", rilasciati dalle autorità israeliane dopo tre giorni di detenzione. Ad attenderli ben 10mila persone. Nell'aeroporto di Istanbul è stata una notte di grande tensione: centinaia di persone si sono radunate per manifestare contro Israele prima dell'arrivo dei pacifisti. Molti avevano sul capo la fascia verde con i versetti del Corano che incitano alla jihad.

 

Il culmine della tensione si è toccato quando sei giovani hanno portato al centro del piazzale una bara, inscenando un simbolico funerale di Israele. In precedenza i manifestanti si erano ritrovati nel centro di Istanbul, dove sono state bruciate fotografie di Barack Obama e del presidente israeliano Shimon Peres. Poi in aeroporto ci sono stati degli scontri con la polizia. Ad Atene è invece atterrato un aereo con 34 attivisti: 31 greci, due francesi e un americano.

 

Quattro dei sei italiani rientreranno in patria con voli su Roma e Milano: Angela Lano, Giuseppe Fallisi e Ismail Abdel-Rahim Qaraqe Awin prenderanno un volo da Istanbul della Turkish Airlines alle 14.45 ora locale, con arrivo a Milano Malpensa alle 16.45. Manuel Zani partirà per Roma con arrivo previsto alle 10.40 a Fiumicino. Marcello Faracci è già in volo per Bruxelles. Il sesto italiano, Manolo Luppichini, è rimasto a Tel Aviv perché privo di passaporto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -