Juventus-Cesena, l'arbitro nega il pari

Juventus-Cesena, l'arbitro nega il pari

TORINO – Due episodi fortemente contestabili condannano il Cesena ad una immeritata sconfitta contro la Juventus allo stadio olimpico di Torino. I padroni di casa si sono imposti per 2-1 al termine di una partita equilibrata ma pensantemente condizionata nel finale di partita da due errori arbitrali.


Prima un calcio di rigore non concesso (su evidente fallo di mano di un difensore bianconero), poi un gol di Pellè non convalidato per un fallo inesistente sul portiere della Juve, Mirante. Il Cesena, che giocava in maglia blu, torna in Romagna con un bel carico di delusione e amarezza per un risultato profondamente ingiusto.


I torinesi sono usciti dai blocchi di partenza con uno scatto fulminante andando rapidamente in vantaggio per 2-0. Al 17’ la Juve passa in vantaggio con Del Piero, bravo a sfruttare una respinta corta di Turci su un tiro di Palladino.


Al 25’ la Juve raddoppia con Trezeguet, che segna di testa su un cross di Balzaretti dalla sinistra che si infila alla destra di Turci.


Nella ripresa il Cesena scende in campo con rinnovato vigore e anche la buona sorte sembra dalla sua parte con l’espulsione di Zebina’ al 66’ che lascia i bianconeri in dieci. I tifosi romagnoli saliti fino a Torino si erano già galvanizzati al 62’ quando Papa Waigo di testa aveva accorciato le distanze tra le due formazioni.


Nel finale i romagnoli continuano a spingere sull’acceleratore e riescono add agguntare il pareggio, ma il fischio dell’arbitro annulla la rovesciata vincente di Pellè che avrebbe reso giustizia ad una squadra che ha meritato sul campo il pareggio.


Al termine della sfida la delusione è ben evidente sul volto di mister Castori, che ai microfoni di Sky analizza il ‘particolare’ rapporto che ultimamente pare esserci tra il Cesena e gli arbitri. “Il gol era regolarissimo – afferma - così come c’era un calcio di rigore netto. A confronto con quello che non ci han dato col Rimini e col Lecce, questo rigore è niente – prosegue Castori -. Non c’è spiegazione, mi limito a fare una notazione statistica”. (Foto tratta da Juventus.com)


JUVENTUS-CESENA 2-1

JUVENTUS: Mirante; Birindelli, Kovac (26’st De Ceglie), Zebina, Balzaretti; Camoranesi (22’st Piccolo), Paro, Marchisio, Palladino; Del Piero, Trezeguet. Allenatore: Deschamps. A disposizione: Belardi, Venitucci, Guzman, Bojinov, Zalayeta.

CESENA: Turci; Biserni, Zaninelli, Doudou, Lauro; Anastasi (18’st Mezavilla), De Feudis (34’st Virdis), Salvetti (31’pt Lazzari); Papa Waigo, Pellè, Del Core. Allenatore: Castori. A disposizione: Sarti, Sabato, Ola, Bracaletti.

ARBITRO: Banti (Livorno)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RETI: 18’pt Del Piero, 25’pt Trezeguet, 17’s Papa Waigo

AMMONITI: 6’pt Anastasi, 20’st Del Piero, 37’st Marchisio, 38’ Lazzari, 39’st Mezavilla

ESPULSI: 21’st Zebina

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -