L'ex pugile Loris Stecca minaccia il suicidio: terrore sull'A14

L'ex pugile Loris Stecca minaccia il suicidio: terrore sull'A14

Dalla gloria all’oblio. E’ la storia Loris Stecca, ex pugile di 48 anni, nato a Santarcangelo di Romagna, che ha minacciato di gettarsi da un ponte dell’autostrada A14 all’altezza di Riccione. A salvarlo, prima che potesse compiere il folle gesto, è stata la polizia. Quando gli agenti sono intervenuti, l’ex pugile gridava frasi sconnesse sul suo caso processuale: il divorzio dalla prima moglie al quale è seguito un processo penale da cui fu assolto.

Dopo il felice intervento della Polizia stradale di Riccione, arrivata sul posto assieme ai colleghi di Forlì, ai vigili del fuoco e a personale del 118, il traffico è ripreso regolarmente, dopo essere stato bloccato dalle forze dell’ordine.

Ancora da chiarire il movente del gesto di Stecca, che che ha lasciato l'attività agonistica a metà degli anni Ottanta e che pare soffrisse di depressione negli ultimi tempi. Nella sua storia privata c’è anche un divorzio e alcuni problemi economici, che potrebbero essere all’origine dell’episodio.

Immagine tratta da TheSweetScience.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -