L'iPhone a servizio dell'agricoltura: ecco la prima applicazione di Coldiretti

L'iPhone a servizio dell'agricoltura: ecco la prima applicazione di Coldiretti

In Emilia Romagna un consumatore su due ha fatto almeno una volta acquisti direttamente dal produttore, mentre sono già oltre 5.500 le aziende che fanno vendita diretta in azienda o nei mercati contadini. Lo comunica Coldiretti regionale secondo cui, a fronte dei reiterati allarmi alimentari, veri o presunti che siano, cresce la tendenza dei cittadini di andare alla fonte degli alimenti, rivolgendosi direttamente agli agricoltori.

 

Per fornire un servizio sempre più efficiente a consumatori e produttori, Coldiretti Emilia Romagna ha messo a punto la prima applicazione per iPhone che informa su dove trovare l'azienda che fa vendita diretta o l'agriturismo che offre ristoro e ospitalità. Il programma è stato presentato in un incontro cui sono intervenuti l'assessore regionale all'Agricoltura, Tiberio Rabboni, il presidente della commissione regionale Attività Produttive, Franco Grillini, e il direttore generale della fondazione Campagna Amica, Toni de Amicis. I 71 milioni di utenti di iPhone a livello mondiale, i 14 milioni europei e i 2 milioni e 800 mila italiani che si trovassero a passare sul territorio dell'Emilia Romagna riceveranno informazioni su dove si trovano le aziende e i mercati di Campagna Amica, dove acquistare prodotti a Km0 e dove sono gli agriturismi di Terranostra, l'associazione agrituristica di Coldiretti.

 

I cittadini - comunica Coldiretti - avranno a disposizione le informazioni sull'ubicazione e sui prodotti di 3.500 aziende e 80 mercati di Campagna Amica per l'acquisto di prodotti e di oltre 400 aziende agrituristiche per la ristorazione e l'ospitalità. Nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica - precisa la Coldiretti - si trovano prodotti locali del territorio, che non devono affrontare lunghi trasporti con mezzi inquinanti, e che vengono messi in vendita direttamente dall'agricoltore nel rispetto di precise regole comportamentali e di un codice etico ambientale, sotto la verifica di un sistema di controllo di un ente terzo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -