L'uccisione di Arrigoni, a Rafah gli elogi funebri

L'uccisione di Arrigoni, a Rafah gli elogi funebri

L'uccisione di Arrigoni, a Rafah gli elogi funebri

ROMA - La Striscia di Gaza si sta preparando per l'addio solenne a Vittorio Arrigoni, l'attivista italiano ucciso nella nottata tra giovedì e venerdì dopo essere stato sequestrato da una cellula salafita. La salma del 36enne sarà portata in Egitto, attraverso il valico di Rafah, per evitare, su richiesta della famiglia, di passare per Israele. Dall'Egitto poi sarà trasferita in Italia Secondo quanto anticipa il ministero degli Interni di Gaza, saranno pronunciati due elogi funebri.

 

Uno in lingua araba e l'altro in italiano. Questo secondo testo sarà letto da un ministro dell'esecutivo di Hamas, Ossama al-Issawi, che parla fluentemente l'italiano. Il ministro degli Esteri di Hamas, Mohammed Awad, ha assicurato che le forze di sicurezza di Gaza hanno arrestato o sono in procinto di arrestare tutti i responsabili del sequestro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -