L'uccisione di Vittorio Arrigoni, Napolitano: ''Barbarie suscita repulsione''

L'uccisione di Vittorio Arrigoni, Napolitano: ''Barbarie suscita repulsione''

L'uccisione di Vittorio Arrigoni, Napolitano: ''Barbarie suscita repulsione''

ROMA - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha scritto ad Egidia Beretta, madre di Vittorio Arrigoni, il giovane volontario italiano ucciso nella nottata tra giovedì e venerdì a Gaza. ''Ho appreso con sgomento - ha affermato il capo dello Stato nell'esprimere la sua vicinanza alla famiglia di Arrigoni  - la terribile notizia della vile uccisione di suo figlio Vittorio a Gaza. Questa barbarie terroristica suscita repulsione nelle coscienze civili".

 

"La comunità internazionale tutta è chiamata a rifiutare ogni forma di violenza e a ricercare con rinnovata determinazione una soluzione negoziale al conflitto che insanguina la Regione", ha proseguito Napolitano, auspicando che le indagini "accertino la verità e le responsabilità su quanto è accaduto''. A Gaza si è intanto svolta una manifestazione con molte persone con bandiere italiane. Hamas ha dichiarato di voler celebrare un funerale pubblico per Arrigoni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -