''La casa non è un gioco'', distrutta la 'bolla' del GF8

''La casa non è un gioco'', distrutta la 'bolla' del GF8

ROMA – Assaltata la 'bolla' in plastica trasparente di ''Grande Fratello Sottovetro'', la novità dell'ottava edizione del reality costruita a Ponte Milvio. Lunedì sera una sessantina di giovani, armati di coltelli e bengala e che urlavano “La casa non è un gioco”, si sono presentati a Ponte Milvio rivendicando il mutuo sociale e l’emergenza abitativa a Roma. La produzione del Grande Fratello ha reso noto che l’azione è stata rivendicata con un volantino dalla Fiamma tricolore per il diritto alla proprietà della casa.

I tre aspiranti concorrenti, il faentino 34enne Andrea Bertoni, il libanese 28enne Ali Ayach e il 32enne barese Francesco Elia sono stati trasferiti nello studio di Cinecittà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -