La dieta giusta? Ce lo dice il test del Dna

La dieta giusta? Ce lo dice il test del Dna

La dieta giusta? Ce lo dice il test del Dna

Quante volte abbiamo tentato di perdere peso seguendo una dieta più o meno ferrea, ma abbiamo abbandonato subito o siamo rimasti delusissimi dai risultati? La 'colpa' di questi insuccessi potrebbe avere una motivazione genetica, che solo un test del Dna potrebbe smascherare. Insomma, l'incapacità di perdere peso non sempre è 'colpa' di chi la dieta la deve seguire.

 

Grazie alla ricerca effettuata dagli studiosi dell'Università di Stanford, in California, si potrebbe essere in grado di scoprire la strada giusta per perdere peso. Lo studio, condotto dal professor Gardner, è stato ripreso dalla rivista "Wall Street Journal".

 

Secondo i ricercatori non esiste la dieta perfetta, e nemmeno una dieta valida per chiunque decida di dimagrire. Stanford e colleghi affermano che due persone su cinque (39%) hanno un patrimonio genetico che rende più utile una dieta avara di grassi, mentre il 45% reagisce meglio con una limitazione dei carboidrati. Una persona su sei (16%) invece ha bisogno di tagliare sia i grassi che i carboidrati per perdere peso.

 

E allora, come fare per scoprire quale dieta è quella giusta? Con un semplice test del Dna, in grado di riconoscere le mutazioni di tre geni coinvolti nel metabolismo e nell'assimilazione di grassi e zuccheri. Tale test è stato messo alla prova su 133 donne, tutte in sovrappeso e sottoposte a dieta.

 

E difatti è emerso che le donne con maggiore sensibilità ai carboidrati hanno seguito una dieta mirata contro quest'ultimi, perdendo notevolmente più peso rispetto a coloro che hanno seguito la stessa dieta ma che avevano caratteristiche diverse

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -