La ‘ndrangheta torna a colpire: ucciso ex consigliere comunale Psi

La ‘ndrangheta torna a colpire: ucciso ex consigliere comunale Psi

La ‘ndrangheta torna a colpire. Un imprenditore ittico è stato ucciso mercoledì mattina a Lamezia Terme. La vittima, Gino Benincasa, 65 anni, stava uscendo dalla sua abitazione quando i sicari l'hanno freddato con colpi di arma da fuoco. L'uomo ha fatto in tempo a varcare il cancello e sedersi al posto di guida di un furgone Fiat con le celle frigorifero per il trasporto del pesce quando all'improvviso sono spuntate almeno due persone che hanno sparato con fucili.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo i primi accertamenti, Bennincasa è stato raggiunto da almeno 15 colpi di arma da fuoco. L'imprenditore da poco era uscito dal provvedimento di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. La vittima negli anni '90 era stato consigliere comunale nelle file del Psi. Il suo nome, associato a quello di una cosca della 'ndrangheta, finì nel rapporto del Ministero dell'Interno che determinò lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio comunale avvenuto nel 1992.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -