La nuova verità di zio Michele: ''Sarah uccisa da Sabrina''

La nuova verità di zio Michele: ''Sarah uccisa da Sabrina''

La nuova verità di zio Michele: ''Sarah uccisa da Sabrina''

AVETRANA (Taranto) – Oltre cinque ore di interrogatorio. Una clamorosa rilevazione, che da un’accelerata alle indagini. Ad uccidere Sarah Scazzi sarebbe stata solo Sabrina Misseri. E’ l’ennesima verità di Michele Misseri rilevata venerdì pomeriggio davanti al procuratore aggiunto Pietro Argentino, il comandante del reparto operativo dei carabinieri Antonio Russo, la squadra della polizia giudiziaria della procura e il sostituto procuratore Mariano Buccoliero.

 

Intervenendo venerdì sera alla trasmissione di Rete 4, ‘Quarto Grado', a cura di Salvo Sottile, l'avvocato d'ufficio dell'agricoltore ha parlato di "rivelazioni clamorose". Secondo indiscrezioni, non confermate ancora dagli inquirenti, Michele Misseri avrebbe addossato la responsabilità dell'omicidio alla figlia, circoscrivendo il proprio ruolo alla seconda fase: lui avrebbe bruciato gli abiti e nascosto il cadavere nel pozzo nelle campagne di Avetrana.

 

Non si conosce ancora se il 57enne abbia tirato in ballo altre persone, ma pare che non sia così. Avrebbe affermato di non aver abusato della vittima già cadavere. Resta da chiarire se sia stato confermato che il delitto è stato commesso nel garage di casa Misseri.Saprete tutto la prossima settimana”, ha affermato Galoppa. Alle domande del giornalista Salvo Sottile, l'avvocato Galoppa ha spiegato che Misseri "sta benissimo" e che "intende andare fino in fondo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -