La pillola fa mezzo secolo, per l'80% delle italiane migliora la sessualità

La pillola fa mezzo secolo, per l'80% delle italiane migliora la sessualità

La pillola fa mezzo secolo, per l'80% delle italiane migliora la sessualità

Mezzo secolo di vita per la pillola anticoncezionale. Nata negli Stati Uniti nel maggio 1960, in Italia è sbarcata undici anni dopo. Secondo otto italiane su 10 il contraccettivo ha migliorato la vita sessuale. Ed è d'accordo a consigliarlo alle figlie anche la larga maggioranza di chi non l'ha mai utilizzata nel passato per paura degli ormoni (31%), perchè il partner era contrario (27%) o per motivi religiosi (19%).

 

La pillola, spiega Pier Giorgio Crosignani dell'Università di Milano, è considerata la più importante rivoluzione del XX secolo perché "ha permesso alle donne di scegliere come e quando diventare madri migliorando così le loro possibilità di autonomia e la stessa aspettativa di vita".

 

I dati di un sondaggio condotto 2010 dal progetto "Scegli tu" della Società Italiana di Ginecologia e Ostericia (SIGO) su 600 italiane, tutte over 40,  dimostrano inoltre sempre più donne la scelgono anche per risolvere fastidiosi problemi femminili, come contrastare l'acne e la cellulite o curare la sindrome premestruale.

 

Le ragazzine risultano ancora molto diffidenti nei confronti del contraccettivo. Solo 16 ragazze su 100 ricorrono alla contraccezione ormonale. Il 76% si informa circa la contraccezione dalle amiche; per il 37% è la mamma a dare consigli sulla prevenzione delle gravidanze indesiderate e il 34% decide da solo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -