La Regione presenta il piano energetico. L'obiettivo: rinnovabili al 17%

La Regione presenta il piano energetico. L'obiettivo: rinnovabili al 17%

La Regione presenta il piano energetico. L'obiettivo: rinnovabili al 17%

BOLOGNA - La Giunta regionale ha presentato alle commissioni consiliari territorio e politiche economiche, riunite in seduta congiunta, il piano che attua per il prossimo triennio (2011-2013) il Piano energetico della Regione Emilia-Romagna, dando così avvio all'iter del provvedimento che verrà esaminato da entrambe le commissioni (in sede consultiva dalla Territorio e referente dalla Politiche economiche) e che dovrebbe approdare in Aula nel mese di giugno.

 

La nuova programmazione, infatti, si caratterizza per tre elementi: più efficienza e più risparmio energetico in tutti i settori (industriale, civile, trasporti); sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili; incentivi alle imprese per dare impulso alla filiera delle tecnologie energetiche e, più in generale, alla tecnologia verde.

 

Sul fronte dell'efficientamento e del risparmio, il Piano stima un taglio annuale di consumi pari a 471 ktep (il 47% nel residenziale, il 23% nel terziario, il 20% nell'industria e il 10% nei trasporti).

Nel campo dell'energia da fonti rinnovabili (idroelettrico, fotovoltaico, solare termodinamico e termico, eolico, biomasse, geotermia) si stima invece nel triennio una produzione che, partendo dai circa 1300 attuali, oscilla tra i 2186 Mw (nel caso in cui si attestasse al 17% della produzione totale di energia) ai 2765 (nel caso già raggiungesse il 20% richiesto dalla UE nel 2020).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per raggiungere questi obiettivi il Piano si articola in 8 principali interventi strategici (Assi), declinati a loro volta in numerose Azioni, che hanno lo scopo attivare le iniziative più appropriate al fine di concorrere alla strategia europea 20-20-20 del 2020 (- 20% dell'emissione di gas-serra, - 20% nel consumo di energia, 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili) contribuendo alla crescita nella nostra Regione della green economy, piattaforma centrale per lo sviluppo di una nuova industria e per una crescita sostenibile. Il piano attuativo stanzia complessivamente 139,5 milioni di euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -