La rivelazione del sindaco-senatore: "Io, iniziato al sesso da una prostituta"

La rivelazione del sindaco-senatore: "Io, iniziato al sesso da una prostituta"

La rivelazione del sindaco-senatore: "Io, iniziato al sesso da una prostituta"

"Io sono andato con una prostituta. Sono stato iniziato al sesso proprio da una bella di notte". Dichiarazione shock quella del sindaco di Montefiore Conca (Rimini), senatore di AN e presidente della Commissione Giustizia, Filippo Berselli, a "Klauscondicio", trasmissione televisiva diffusa su YouTube. "Ai miei tempi se uno voleva essere iniziato al sesso e non trovava signorine disponibili - spiega Berselli -, doveva rivolgersi a chi per mestiere faceva quella attività".

 

Berselli sottolinea, quindi, la fortuna dei giovani d'oggi. "Oggi come oggi i ragazzi non hanno più questa esigenza - fa notare -, in quanto le ragazzine sono certamente più intraprendenti dei maschi stessi. In passato non era certamente così, le ragazze non la davano e noi ragazzini dovevamo arrangiarci andando con le prostitute. I ragazzi oggi non hanno più questa necessità".

 

Il senatore di An chiarisce quindi che "non odio affatto le prostitute, tutt'altro", ma non ammette "la prostituzione per strada" e difende "chi la esercita, per esempio, nella propria casa". E a proposito del fatto che l'Associazione nazionale magistrati abbia bocciato un'ipotesi di legge che penalizzi le donne e gli uomini che si prostituiscono, Berselli è netto: "Non me ne frega niente del parere dell'Anm sulla prostituzione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'Anm faccia l'Anm e il Parlamento faccia il Parlamento - sentenzia il sindaco di Montefiore Conca -. Se i magistrati ritengono che le leggi approvate dal Parlamento contengano elementi di incostituzionalità, si rivolgano pure alla Corte Costituzionale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -