La tragedia di Bellaria, aperta un'inchiesta per omicidio colposo

La tragedia di Bellaria, aperta un'inchiesta per omicidio colposo

La tragedia di Bellaria, aperta un'inchiesta per omicidio colposo

RIMINI - Avevano trascorso una serata con gli amici Eros De Paoli e Ivan Di Perna, i due giovani di 21 e 23 anni morti domenica sera nel tragico volo nelle acque del laghetto sportivo "La Valletta" di Igea Marina. Le vittime stavano tornando a casa di De Paoli. La "Ford Focus" condotta dal bellariese è impattata contro un paletto di cemento che ha divelto la portiera. Poi ha spiccato un volo di 33 metri nel laghetto, affondando in pochi istanti.

 

Sull'asfalto non sono stati trovati segni di frenata. Di Perna, che si trovava seduto nel lato passeggero, è morto sul colpo. De Paoli è stato trovato proteso verso l'amico. Probabilmente ha provato a mettersi in salvo, cercando una via di fuga attraverso la portiera divelta. La botta è stata sentita da numerose persone, che hanno immediatamente dato l'allarme. Sul posto è arrivata anche la madre della 21enne, che stava aspettando l'arrivo del figlio a casa.

 

Le chiamate al cellulare non hanno trovato risposta. La donna ha accusato un malore quando i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile hanno estratto la vettura. La signora è stata accompagnata al pronto soccorso. Il sostituto procuratore Paolo Giovagnoli ha aperto un'inchiesta contro ignoti per omicidio colposo a carico di ignoti, disponendo l'autopsia che sarà effettuata mercoledì pomeriggio.

 

All'interno della vettura sarebbero stati trovati due bicchieri da cocktail. Uno di questi sarebbe rimasto incastrato sotto l'acceleratore. Gli inquirenti sono al lavoro per capire se sia stata questa la causa che di fatto ha fatto perdere il controllo della vettura al 21enne. Sconvolta la comunità di Bellaria Igea Marina. Di Perna, savignanese d'azione, lavorava come meccanico in un'officina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -