Ladri nello studio di Corona: ''Cercavano le foto di Berlusconi nudo''

Ladri nello studio di Corona: ''Cercavano le foto di Berlusconi nudo''

Ladri nello studio di Corona: ''Cercavano le foto di Berlusconi nudo''

MILANO - Ladri in azione nel cuore della nottata tra venerdì e sabato nello studio fotografico di Fabrizio Corona, a Milano. "Hanno preso l'archivio fotografico e un hard-disk", ha affermato l'agente fotografico, secondo il quale "chi è entrato nella mia agenzia cercava foto di Berlusconi nudo". Corona ha esternato tutto il suo disappunto per la situazione che sta vivendo negli ultimi giorni: "Da quando si dice che ho delle foto scottanti io non vivo più".

 

"Prima che mi succeda qualcosa di più grave, andrò in televisione e dirò tutto e sarà molto pesante", ha aggiunto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Scientifica per i rilievi di legge. Lo studio si trova in via De Cristoforis. Anche per Luca Arnau, direttore della stessa agenzia, si è trattato probabilmente di un furto su commissione. Le foto del premier nudo, ha garantito Arnau, "non erano nell'archivio, visto che non sono in nostro possesso, e non c'era null'altro di compromettente".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -