Lasagne o pasticcini come l'alcool o la droga

Lasagne o pasticcini come l'alcool o la droga

Lasagne o pasticcini come l'alcool o la droga

Il consumo intermittente dei piaceri del palato (cibi ricchi di grassi e zuccheri come ad esempio i bignè) induce nel cervello cambiamenti che possono essere paragonabili a quelli osservati nei soggetti che fanno uso di alcol e stupefacenti. Basta, insomma, abituarsi a questi sapori, per soffrire di una sorta di crisi di astinenza quando spariscono dalla dieta quotidiana. E' quanto emerge da una ricerca condotta dai  ai ricercatori della Boston University School of Medicine.

 

Lo studio, riportati sulla rivista scientifica Pnas, è stato coordinato da due italiani, Pietro Cottone e Valentina Sabino, in collaborazione con Luca Steardo dell'Università Sapienza di Roma. I ricercatori hanno usato 155 topi da laboratorio per scoprire che effetto hanno i cibi più golosi sulla mente. I ratti sono stati divisi in due gruppi: il primo è stato indotto a consumare per due giorni cibi zuccherati ed elaborati, e successivamente per cinque giorni cibo più equilibrato dal punto di vista nutrizionale.

 

I topi del secondo gruppo, invece, si sono alimentati con cibo ''normale''. I risultati hanno consentito di appurare che quando i topolini si trovavano a passare da cibi golosi a standard mostravano un aumento dell'ansia e un rifiuto quest'ultimo tipo di portata, anche se precedentemente accettato; i comportamenti ansiosi svanivano quando i topi riprendevano a mangiare il cibo appetitoso. Nessun cambiamento, invece, per i ratti del secondo gruppo.

 

Durante l'astinenza da cibi gustosi le cavie mostravano un aumento della corticoliberina, l'ormone di liberazione della corticotropina, un neurotrasmettitore coinvolto nella risposta allo stress che influenza il funzionamento dell'amigdala, la parte del cervello coinvolta nei processi neurologici come paura, ansia e stress. Solo quando i topi si ritrovavano davanti i cibi golosi, i livelli del gene rientravano nella norma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -