Laurea ad honorem a Napolitano. Scontri 'indignati'-polizia

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto la laurea ad honorem in Relazioni internazionali dal rettore dell'Alma Mater di Bologna, Ivano Dionigi

La laurea ad honorem a Napolitano © TM News Infophoto

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto la laurea ad honorem in Relazioni internazionali dal rettore dell'Alma Mater di Bologna, Ivano Dionigi. “Questa - ha cominciato il Capo dello Stato - è una promozione da praticante a scienziato della politica. Una promozione simbolica ma altamente gratificante per la sua provenienza”. Un passaggio della lectio magistralis è stata dedicata alla crisi della politica, alla cosiddetta “antipolitica”, alla Rete.

La soluzione alla crisi della politica non è da cercare nel web, ha evidenziato Napolitano: “Non si prenda l'abbaglio di ritenere che di fronte alla crisi dei partiti la soluzione sia offerta dal miracolo delle nuove tecnologie informatiche, dall'avvento della Rete, che fornisce accessi preziosi e stimoli all'aggregazione che non sono sostitutivi dei partiti”. Mentre Napolitano riceveva la laurea ad honorem, in duecento hanno manifestato nei pressi di Santa Lucia, entrando in contatto con le forze dell'ordine.

C'è stato anche un breve contatto con le forze dell'ordine. Nell'occasione è rimasto ferito un cronista di “Repubblica”. Secondo quanto riferisce la Questura, i manifestanti hanno usato anche spray urticante e liquido corrosivo. Napolitano ha condannato le violenze: “Se le manifestazioni di dissenso e di protesta sono espresse in maniera corretta possono essere prese in considerazione. Altrimenti no”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -