Strade disastrate, aumentano le segnalazioni: la Regione stanzia 10 milioni

I lavori che verranno eseguiti avranno come obiettivo il miglioramento della sicurezza stradale; potranno riguardare le pavimentazioni, le barriere di sicurezza, o il risanamento di particolari situazioni di degrado

Un “pacchetto” complessivo da 10 milioni di euro per il 2015 per opere di manutenzione e sistemazione della rete viaria: a tanto ammontano le risorse che la Regione ha destinato alle Province. I lavori che verranno eseguiti avranno come obiettivo il miglioramento della sicurezza stradale; potranno riguardare le pavimentazioni, le barriere di sicurezza, o il risanamento di particolari situazioni di degrado.

“In più occasioni le Province – ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Donini – hanno evidenziato non poche criticità relative alle strade di propria competenza, sia a causa degli eventi meteorologici particolarmente avversi e consistenti di questi ultimi anni, sia per la riduzione delle risorse disponibili nei bilanci degli enti per la manutenzione. Abbiamo ritenuto quindi doveroso – ha aggiunto Donini – compiere uno sforzo per dare una risposta concreta alle numerose richieste e segnalazioni arrivate dal territorio, raddoppiando la somma assegnata lo scorso anno”.

Le Province potranno intervenire in via prioritaria sulle strade definite di interesse regionale (trasferite nel 2001 dall’Anas, su cui è stato effettuato il riparto), ma anche sulla rimanente rete provinciale, in modo da assicurare caratteristiche il più possibile omogenee a tutte le arterie di propria competenza. Per la Provincia di Forlì-Cesena la somma è di 1.139.585,61 euro, per quella di Ravenna di 888.767,72, mentre per quella di Rimini la somma è di 261.723,01.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -