LAVORO - Bertolazzi (Prc) a sostegno delle vittime degli incidenti sul lavoro

LAVORO - Bertolazzi (Prc) a sostegno delle vittime degli incidenti sul lavoro

BOLOGNA - Donatella Bortolazzi - del gruppo dei Comunisti Italiani - ha presentato un Progetto di Legge che si prefigge di istituire un fondo per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo dei figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro.


Il PdL parte dalla consapevolezza delle disastrose conseguenze provocate all'interno dei nuclei familiari da questo tragico fenomeno, le cui dimensioni non accennano a diminuire: circa 1300 morti, in Italia, nel corso del 2006. Le iniziative a carico del fondo regionale vogliono corrispondere alle gravi difficoltà vissute dai familiari delle vittime, i quali, oltre al dolore dal punto di vista affettivo, si vedono mancare una fonte di reddito, a volte l'unica. Il più delle volte ciò provoca una contrazione delle spese destinate ai servizi socio-educativi per la prima infanzia, all'istruzione e alla formazione, sacrificate a vantaggio di altre esigenze primarie. Il PdL prevede perciò un concorso agli oneri a favore dei figli delle vittime con i redditi più bassi, per garantire loro il diritto allo studio e scongiurare i rischi d'abbandono o dispersione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il provvedimento si compone di 7 articoli e prevede che le risorse del fondo regionale possano essere integrate da entrate provenienti dallo Stato, da persone fisiche o giuridiche; potranno accedere al fondo i figli delle vittime che non abbiano ancora 25 anni, residenti in uno dei Comuni dell'Emilia-Romagna e con un reddito del nucleo familiare non superiore a quanto stabilirà, annualmente, la Giunta regionale; sono finanziabili le tasse di iscrizione, le rette di frequenza, l'acquisto di libri di testo, l'acquisto di ausili scolastici per portatori di handicap, il servizio mensa, l'abbonamento al trasporto pubblico; i contributi saranno riconosciuti per gli eventi mortali verificatisi anche prima dell'entrata in vigore della Legge.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -