Lavoro, nell'Unione europea un morto ogni tre minuti e mezzo

Lavoro, nell'Unione europea un morto ogni tre minuti e mezzo

Ogni tre minuti e mezzo muore una persona sul lavoro in Europa. E' il dato che emerge alla vigilia del lancio della campagna sulla valutazione dei rischi sul lavoro da parte della Commissione europea e dell'Agenzia Ue per la sicurezza e la salute sul lavoro.

 

Secondo i dati raccolti da Eurostat nel 2005 nell'Ue gli incidenti sul lavoro mortali arrivano ogni anno a 5.720. Le stime dell'Ocse ritengono che altre 159.500 persone perdono la vita a causa di malattie provocate dalla propria occupazione.

 

Per l'Unione europea questa tragedia potrebbe essere limitata mediante l'utilizzo di una sistematica valutazione del rischio sul posto di lavoro, soprattutto nei settori ad alto rischio come quello delle costruzioni, della sanità e dell'agricoltura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -