Lazio-Roma, scontro tra tifosi: paura per una donna e due bimbi

Lazio-Roma, scontro tra tifosi: paura per una donna e due bimbi

Lazio-Roma, scontro tra tifosi: paura per una donna e due bimbi

ROMA - Non sono mancati gli scontri tra tifosi romanisti e laziali avvenuti fuori dallo Stadio Olimpico. Quattro supporter giallorossi sono stati fermati dalla polizia dopo aver aggredito alcuni tifosi biancocelesti. Il bilancio ufficioso parla di tre accoltellati, uno dei quali trasportati con "codice rosso" al policlinico Gemelli. L'agguato è avvenuto nei pressi del bar River. Prima del fischio d'inizio di Lazio-Roma ci sono stati scontri anche in tribuna Tevere.

 

Per quest'ultimi scontri sono stati arrestati tre tifosi. Paura per una donna e due bambini di circa 7 anni, investita da una gran quantità di petardi e bottiglie. I tre, a bordo di una ‘Renault Clio' sono riusciti a scappare poco prima che l'auto prendesse fuoco. A prestare loro i primi soccorsi sono stati i vigili del fuoco che hanno spento l'incendio. Uno dei bambi è stato lievemente ferito a un ginocchio.

 

Un gruppo di supporter romanisti e laziali protagonisti degli incidenti si sono fronteggiati anche su ponte Duca d'Aosta. Nel caos sono rimasti bloccati anche alcuni autobus dei mezzi pubblici, pieni di passeggeri. Le forze dell'ordine sono intervenute con cariche di alleggerimento e i supporter sono stati dispersi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -