Laziogate, Storace rinviato a giudizio. ''Sono fiducioso''

Laziogate, Storace rinviato a giudizio. ''Sono fiducioso''

ROMA – E’ stato rinviato a giudizio l’ex presidente della Regione Lazio, Francesco Storace. L’esponente di An, che nell’ultimo governo Berlusconi era ministro della Sanità, è coinvolto nel “Laziogate”, la vicenda relativa ad intrusioni informatiche nell'anagrafe della Capitale per danneggiare la lista di Alessandra Mussolini in occasione delle elezioni regionali del 2005.


Il gup di Roma Enrico Imprudente ha il consigliere comunale di AN Fabio Sabbatani Schiuma. Il processo avrà inizio il prossimo 15 maggio.


Oltre a Storace sono sei le persone coinvolte: si tratta dell’ex portavoce dell’esponente di An, dell’ex direttore tecnico di Laziomatica Mirko Maceri, del detective privato Pierpaolo Pasqua, degli ex collaboratori del presidente Tiziana Perreca e Nicola Santoro, e dell'esponente di An Vincenzo Piso.

STORACE: LA STATISTICA LO RENDE FIDUCIOSO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Resto comunque sereno confidando nel valore della statistica, perche' in Italia questi processi si concludono nella maggior parte con una assoluzione, anche se c'e' un aggravio di spesa per il contribuente". Lo ha detto il senatore di An ed ex governatore del Lazio,Francesco Storace, a conclusione dell'udienza preliminare al termine della quale e' stato rinviato a giudizio per la vicenda Laziogate.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -