Lecce, bimbo morto: sette medici indagati

Lecce, bimbo morto: sette medici indagati

Lecce, bimbo morto: sette medici indagati

LECCE - Sono sette i medici indagati nell'inchiesta della Procura di Brindisi sulla morte del bimbo di due anni di S.Pancrazio Salentino (Brindisi) deceduto martedì mattino all'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce per sospetta encefalite. Il piccolo era risultato positivo ad un primo tampone per il virus H1N1. Ma la presenza di tracce del virus, secondo gli infettivologi, non dimostra di per sè che avesse sviluppato il virus della nuova influenza.

 

Nel registro degli indagati sono finiti i nomi della pediatra di famiglia e di sei medici dell'ospedale di Manduria, in provincia di Taranto, dove era stato inizialmente ricoverato il piccolo. L'accusa è di cooperazione in omicidio colposo in relazione al decesso. Si tratta di un atto dovuto a garanzia dell'indagato che consentirà loro di nominare consulenti che avranno la facoltà di assistere all'autopsia che sarà compiuta da un medico legale e da un infettivologo.

 

Il pm di Brindisi, Silvia Nastasia, ha disposto l'autopsia in conseguenza di un esposto presentato dalla famiglia. Il bimbo aveva manifestato i primi malori la sera di giovedì scorso. Nella denuncia i genitori hanno evidenziato il veloce peggioramento delle condizioni fisiche del piccolo, sospettando errori nella diagnosi e nella terapia. I carabinieri hanno acquisito le cartelle cliniche e ogni documento sanitario utile per accertare le cause del decesso del bimbo. Sulla morte del bambino è in corso anche un'indagine sanitaria, parallela e autonoma rispetto a quella penale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -