Legadue Basket, Forlì passa anche contro Pistoia

Legadue Basket, Forlì passa anche contro Pistoia

Legadue Basket, Forlì passa anche contro Pistoia

FORLI' - Cala la cinquina sul panno verde della salvezza la MarcoPoloShop: di fronte al solito straordinario pubblico del PalaCredito, Forlì suda le fatiche sette camicie (addirittura rigioca gli ultimi 35" di gara per un errore dei cronometristi; pasticcio su cui Pistoia ha già promesso ricorso) ma batte per 86-84 la Tuscany Pistoia, incamerando il quinto successo in sei gare che mantiene viva la lotta per la permanenza in LegaDue.

 

>LE IMMAGINI DEL MATCH

>LE IMMAGINI DEI GIOVANI DEL BASKET PREMIATI

 

Una speranza che resta intatta seppur affievolita dai successi in trasferta di Reggio (a Venezia) e Lodi (a Rimini, venerdì) e Verona in casa con San Severo. Oggi, con tre gare al termine della stagione, la classifica delle ultime piazze vede Verona, Lodi e Reggio a 20 punti, Forlì a 18 e San Severo a 12.

 

Strana gara quella con la Tuscany Pistoia con Forlì solida e volitiva (sugli scudi un Bobby Jones vestito da marziano negli ultimi 35" di gara dove recupera un rimbalzo offensivo, fa 2/2 dalla lunetta e stoppa la tripla del possibile pareggio di Forte) ma incapace di ammazzare quando poteva la partita nel III quarto. Pistoia con Forte (25 punti), Varnado (22+12) e Gregor Fucka è così riuscita a limare il divario presentandosi negli ultimi 4' col pallino in mano (73-75). A far pender la bilancia per Forlì c'han pensato Goldwire e, come detto, un Jones stellare.

 

Primo quarto - Rompe la tradizione d'approcciare i primi quarti con partenze loffie Forlì che finalmente ingrana subito la quinta: dopo 3' è 7-3 con una tripla in transizione di Nardi e un bel cesto di pura cocciutaggine di Poletti tra una selva di braccia. Pistoia non si lascia impressionare pescando intensità e presenza da Varnado, un'autentica piovra in area. I punti per i toscani arrivano invece da Forte che pareggia le sorti al punto 9 dopo un paio di minuti. Il match s'infiamma ed è la MarcoPoloShop a tentar di piazzare un cuneo nella gara a suon di triple, tre consecutive una per Bobby Jones e due per uno scintillante Mike Nardi: Forlì sale così a +7, 18-11, a 6'30". Coach Moretti prova ad impastare l'azione romagnola ordinando la zona 2-3 ma Jones poi Goldwire la perforano per il +9 Forlì, 22-13. Non è tempo di voli però ché in campo per la Tuscany c'è un certo Forte che sfoggia un paio di cesti degni un ex Nba (22-18, 8'). Forlì dimostra tutta la profondi8tà della propria panca, reggendo la rimonta grazie a Stefano Borsato che dalla lunga permette ai biancorossi di chiudere il quarto avanti 25-21.

 

Secondo quarto - Nel mini intervallo Vucinic butta in campo anche Ranuzzi e l'ex Gira Ozzano ripaga con una grinta versione monstre. A far faville, a parte il solito Forte, in attacco è però Borsato che replica colpo su colpo alle iniziative pistoiesi. La guardia trevigiana firma con Huff il parziale di 6-2 che spinge Forlì a +8, 35-27 al 14'. Forte, Fucka e Varnado lato Tuscany cercano di arginare i padroni di casa ma la FulgorLibertas aumenta l'intensità offensiva con il tandem colored Goldwire-Jones a colpire da ogni parte. Il +10, 45-35, arriva al 18' e il vantaggio resta tale resta fino alla sirena del 20' toccata sul 51-41.

 

Terzo quarto - Ripresa a cesti inviolati: Pistoia non pare particolarmente agguerrita mentre Forlì è in preda ad una foga senza particolare principio. Spezza l'impasse Huff con uno schiaccione che vale il massimo vantaggio, +12, 55-43 (24'). Continua però a regnare il caos con azioni più simili a un tiro a segno che a giochi orditi su schemi. Ancora Huff dalla lunga illude la MarcoPolo di poter fuggir via (63-50, 27') ma resta un mera illusione: la difesa alta pistoiese, le lunghe leve di Varnado e Fucka buttano sabbia negli ingranaggi romagnoli che s'incaponiscono in sterili azioni uno contro tutti. Girando il campo è la volta di Forte di suonar la carica: l'ex Seattle concretizza in punti quanto invece Varnado fa in difesa (due gli stopponi del Tornado nel giro di un minuto). Fucka sulla sirena firma il-6 Tuscany, 66-60.

 

Quarto quarto - Il periodo si apre con un magia da 7 metri di Forte: è -3 Pistoia, 66-63, e la partita è apertissima. Dal corri e tira forsennato del primo tempo si passa a ritmi lenti e questo favorisce Pistoia che poco a poco, con Fucka e Varnado, lima il divario fino a pareggiare le sorti a metà quarto: 73-73, 35'. La tensione è palpabile. Forte firma addirittura il sorpasso ospite, 73-75 a 3'50" dalla fine. Le vibrazioni non sono buone ma dal cilindro Goldwire pesca un cesto più supplementare che ridà fiato a Forlì: 76-75, 3'30". Ancora il play-guardia USA inventa un canestro in penetrazione (80-77, 38') prontamente imitato da Bobby Jones: è 82-77 a 1'30". Un discreto distacco che Filloy prima poi Porzingis, colmano: è 82-81 e mancano appena 35". A questo punto capita il patatrack: Goldwire parte palla in mano, peccato dal tavolo il cronometro sia scattato già da un pezzo e così il play fulgorino tiene la palla fino allo scadere. Il PalaCredito esulta ma la magagna è evidente.

 

Scoppia il parapiglia intorno al tavolo. A dipanar la matassa è il commissario Fip, Cazzaro, che decreta di far rigiocare gli ultimi 35". Goldwire pompa la palla poi la scaglia sulla sirena dei 24", la palla rimbalza sul ferro e Jones l'arpiona subendo poi fallo. Dalla lunetta l'ala ex Miami è infallibile (84-81 a 8") ma il capolavoro Bobby lo sforna l'azione dopo quando vola a stoppare la tripla del possibile pareggio scagliata da Forte. La rimessa è pistoiese e Fucka si guadagna un giro in lunetta dove però fa 0/2. Meglio combina Huff (2/2 e 86-81). Sulla sirena, da 8 metri Filloy insacca la bomba dell'86-84 finale.

 

PARZIALI - 25-21, 51-41, 66-60

ARBITRI - Di Francesco (TE), Moretti (PG) e Cappello (AG)

MARCOPOLOSHOP FULGORLIBERTAS FORLÌ - Nardi 17, Goldwire 20, Huff 10, Jones 19, Poletti 8, Borsato 10, Ranuzzi 2, Campani. N.e.: Berlati, Ravaioli. All. Nenad Vucinic

TUSCANY PISTOIA - Berti 2, Filloy 14, Porzingis 7, Fucka 12, Toppo 2, Forte 25, Saccaggi, Varanado 22. N.e.: Tuci, Camparo. All. Paolo Moretti

NOTE - Forlì: 2p 21/35 (60%), 3p 13/40 (32.5%), liberi 5/7 (71.4%), rimb. totali 27 (9 off, 18 dif); Pistoia: 2p 32/49 (65.3%), 3p 5/15 (33.3%), liberi 5/10 (50%), rimb. totali 40 (10 off, 30 dif); 3.600 spettatori circa (50 da Pistoia).

 

Francesco Mazza


Legadue Basket, Forlì passa anche contro Pistoia

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -