LegaDue basket, Goldwire regala spettacolo. Forlì supera Udine

LegaDue basket, Goldwire regala spettacolo. Forlì supera Udine

LegaDue basket, Goldwire regala spettacolo. Forlì supera Udine

FORLI' - Mezzo miracolo al PalaCredito: dopo aver inseguito per 39' la FulgorLibertas, grazie ad un match tutta sostanza di Bobby Jones e ad finale di puro "genio e sregolatezza" di Lee Goldwire, è riuscita a battere 87-84 la Pallalcesto Amatori Udine. La Snaidero Udine, scesa in Romagna senza Dordei infortunato e in piena smobilitazione causa penuria economica (scontata la partenza di Harrison per Biella) ha giocato con cuore e determinazione da vera terza forza della LegaDue.

 

>LE IMMAGINI DEL MATCH

 

Nel rush degli ultimi 4' Forlì (a quel punto sotto 74-79) con Goldwire, Jones, Huff, Nardi e Goldwire è però riuscita ad imprimere un'accelerazione fortissima, culminata in tre triple consecutive, ultima, fatale a 3" dalla fine, di Goldwire. Riprende così forza la caccia della MarcoPoloShop alla salvezza: staccata San Severo di due lunghezze, con Reggio avanti di 2 punti (in realtà 4 per differenza canestri) e il duo Lodi-Verona a 4 (che poi son 6 per la solita solfa del computo vinte-perse e canestri fatti-subiti), ancora cinque turni da disputare nulla è veramente perduto.

 

Primo quarto - Antipasto di dominio sotto il cesto per Lee che ne insacca 4 di fronte ad uno spaesato Poletti (0-4, 1'). Il resto è disordine per Forlì che attacca senza criterio il muro arancio, mentre la Snaidero in controllo allunga: 4-11, 4'. Jones lima (6-11) ma è in difesa che Forlì tentenna, innervosita dall'eccessiva puntigliosità arbitrale. Pur nello scempio di palle perse e giochi uno-contro-tutti che affliggono ogni lato del campo, gli ospiti agguantano il +10: 8-18, 7' sull'8° punto di Lee. Jones di puro atletismo (5 punti) lima il gap (-5, 13-18 al 8') ma il resto dei biancorossi non lo seguono e così Lee e Williams riportano gli ospiti a quota tonda, 15-25.

 

Secondo quarto - Il mini intervallo e le seconde linee Ranuzzi-Borsato non sembrano rinfrescare le idee ad una Forlì contratta allo spasimo. Ancora Williams mantiene le distanze, +10, 19-29 (12'). Bobby Jones con un cesto+fallo rianima le speranze (24-30, 14') ma troppi errori e sfere gettate al vento dal confusionario Goldwire lasciano spazio al duo Harrison-Williams, per il nuovo massimo vantaggio: +11, 24-35 al 15'. Ranuzzi sfodera gran cuore (sua la tripla del -8, 27-35) ma a girar la gara è la terna arbitrale (oggettivamente la peggiore vista quest'anno a Forlì) che riesce a fischiare 3° e 4° fallo su tecnico a Williams. Senza rotazioni decenti, Udine patisce la rimonta forlivese che trova in Goldwire il suo condottiero: con 5 (2/2 lunetta e bomba) ed ecco il - 5, 32-37 (17'). Un tecnico (stavolta alla panchina) dà ulteriore birra a Forlì che con Jones tocca il -3, 37-40 al 18'30". La Snaidero è alle corde ma troppe sbavature, foga e scelte scellerate della MarcoPolo (tipo non dar la palla sotto canestro) tengono Udine in vita e in testa fino al 20' chiuso 39-44 su cesto allo scadere di Nardi.

 

Terzo quarto - Ripresa in punta di piedi per Forlì che invece di aggredire Udine l'attende. E Prandin va a nozze con il solo Ranuzzi a reagire (43-48, 22'). Donte Mathis inventa due cesti sopraffini e Udine può spingere sull'acceleratore: 45-54. Come ormai tradizione, quando meno te lo attendi, esplode il potenziale della FulgorLibertas che in un amen piazza un mega break di 8-0 con cesti di Nardi (3), Jones (2) e tripla di Poletti del -1 (55-56). L'azione successiva con 1/2 dalla lunetta può griffare il pareggio: 56-56 al 26'. Purtroppo come nel finale di primo tempo invece di infilare il coltello nella piaga i biancorossi si siedono, buttando ogni energia in sterili uno-contro-uno. Udine, più navigata e ragionatrice, ritrova il timone con Mathis e Harrison a pungere attaccando in penetrazione le morbide retrovie romagnole. Prandin dalla lunga sigla il +7, 57-64 (28'). Stesso divario di fine quarto: 63-70.

 

Quarto quarto - L'ultimo parziale si apre con una buona notizia, il quinto fallo di Lee su Campani. Il tabellone segna 67-72 pro Snaidero e mancano oltre 8'. La scossa però non arriva: Forlì continua a battere la testa sul vetro come una mosca mentre la Snaidero senza eccedere pesca addirittura il break di 0-5 per il nuovo +10, 67-77 (cesti di Mathis e Williams) al 34'. A cavallo di metà quarto i locali trovano un altro sussulto che si rivelerà poi decisivo: 7-0 su tripla di Goldwire, 74-79 al 36'. Udine è alla canna del gas e il PalaCredito spinge per il miracolo che Huff rende vicino(tripla del 77-79 a 2'30" dal gong) e Goldwire materializza in toto con la bomba del pareggio: 80-80 a meno di 2' dalla fine.

 

Rinaldi dà segni di vita per la Snaidero appoggiando il nuovo +2 udinese e Goldwire, beneficiando di due liberi invece cicca il pareggio: è 81-82 con 1'26" da giocare. Gli ultimi 90" sono un sunto del bello della pallacanestro, uno sport dove non puoi mai dire d'aver vinto finché non suona l'ultima sirena. Udine inciampa in un'infrazione di 24" e ancora Goldwire cicca un facile cesto in entrata. La Snaidero però non ne approfitta e dopo tre rimbalzi offensivi concessi finalmente Nardi da 6,75 pesca la bomba del sorpasso: 84-82. Mancano 10" ed Harrison di puro mestiere guadagna i liberi per il pareggio (84-84). Il tabellone segna 6" e 90 centesimi. Vucinic chiama time per imbastire lo "schema" della vittoria che poi è palla a Goldwire che la spara da 9 metri e l'imbuca. Williams concede l'ultimo brivido scheggiando il ferro da metà campo. E i 3.000 di Forlì possono esplodere di gioia.

 

PARZIALI - 15-25, 39-44, 63-70, 87-84

ARBITRI - Pasetto (FI), Ursi (LI) e Giovanrosa (RM)

 

MARCOPOLOSHOP FULGORLIBERTAS FORLÌ - Nardi 17, Goldwire 24, Huff 7, Jones 19, Poletti 3, Borsato 2, Ranuzzi 9, Campani 6. N.e.: Berlati, Zamagni. All. Nenad Vucinic

SNAIDERO UDINE - Williams 11, Mathis 14, Harrison 21, Lee 15, Truccolo 5, Pascolo 2, Prandin 12, Rinaldi 4. N.e.: Molinaro, Dordei. All. Luigi Garelli

 

NOTE - Forlì: 2p 22/44 (50%), 3p 9/22 (41%), liberi 16/21 (76%), rimb. totali 37 (9 off, 28 dif); Udine: 2p 25/42 (60%), 3p 7/21 (33%), liberi 13/17 (76%), rimb. totali 31 (6 off, 25 dif); 3.000 spettatori circa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesco Mazza


LegaDue basket, Goldwire regala spettacolo. Forlì supera Udine

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    col cuore si vince...col cuore si vince...col cuore si vince...grazie ragazzi vi amo

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -