LegaDue Basket, Rimini schianta Forlì. Di Lorenzo: ''Difficile commentare''

LegaDue Basket, Rimini schianta Forlì. Di Lorenzo: ''Difficile commentare''

LegaDue Basket, Rimini schianta Forlì. Di Lorenzo: ''Difficile commentare''

FORLI' - "Difficile commentare una gara così, con 53 punti segnati e il resoconto delle percentuali che pare un cimitero. La verità è che questo match è lo specchio di cosa siamo ora: ci manca talento, inventiva ed esperienza e se ci mettiamo un approccio molle alla partita, il finale è scontato." Non usa mezzi toni coach Giampaolo Di Lorenzo nel post derby: Rimini ha strapazzato Forlì, tenendo il timone della gara per 40'.

 

>LE IMMAGINI DELLA PARTITA

 

"Il nostro gioco è prevedibile, ruota tutto intorno al centro. Purtroppo ci manca un uomo su cui poggiare il gioco nel momento più caldo della partita, che apra le difese, visto che quelli deputati a farlo collezionano 1su12 dalla lunga. Evidente riferimento a Licartovsky e Wittman, parecchio deludenti contro i Granchi: "Fatico a difendere una prestazione indifendibile; noi lavoriamo per loro ma occorre si diano una mossa. Non possono essere gli italiani a caricarsi in spalla la squadra, e non perché non possano ma perché non è questo il loro compito."

 

Compassato ma soddisfatto, naturalmente è il coach dei Crabs Attilio Caja: "Abbiamo vinto un match ampiamente meritato, condotto per 40' col giusto piglio e mostrando un'ottima attenzione difensiva Siamo riusciti a riempire molto bene l'area, pressando in fase di rimbalzo con tutti e cinque gli uomini in campo. Una buona vittoria che è giusto dedicare ai tifosi, tanti, che ci hanno seguito a Forlì.

 

Lapidario Charlie Foiera nel commentare la brutta batosta patita: "La Fulgor non è questa. Contro Verona e Venezia abbiamo giocato con la giusta mentalità, reagito alla difficoltà, oggi no e sinceramente non so il perché. Forse la tensione per una gara così attesa dai nostri tifosi, comunque abbiamo giocato malissimo, concedendo secondi se non terze occasioni in difesa e avendo poca lucidità in attacco. Comunque ho fiducia: siamo solo alla terza giornata e se lavoreremo duro e con umiltà raggiungeremo i nostro obiettivi. Licartovsky e Wittman (autori di una prova incolore, ndr)? Sulla graticola ci siamo tutti".

 

Francesco Mazza


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -