Legge regionale contro la mafia, la soddisfazione di Casadei (PD)

Legge regionale contro la mafia, la soddisfazione di Casadei (PD)

Dopo aver approvato lo scorso novembre una legge che mira a salvaguardare dall'illegalità un settore cruciale come quello edile oggi in Assemblea è stata approvata una legge organica che proteggerà dalle infiltrazioni mafiose tutti gli altri settori economici del nostro territorio. La legge punta a prevenire il crimine e per mettere in rete le informazioni che amministrazioni, forze dell'ordine e altri soggetti hanno accumulato negli anni verrà attivato un Osservatorio Regionale interno all'Amministrazione, che raccoglierà tutti i dati e il materiale disponibile, al fine di rendere più agevoli, ampi ed efficaci i controlli incrociati necessari al monitoraggio.

 

Oltre a questo la Giunta predisporrà un Centro di Documentazione aperto a tutti i cittadini in cui informarsi e trovare contenuti aggiornati e completi. Per promuovere la cultura della legalità verranno attivati - e ciò costituisce un elemento altamente significativo e qualificante - percorsi didattici nelle scuole di ogni ordine e grado, saranno realizzate iniziative pubbliche e verrà istituita la Giornata Regionale in ricordo delle Vittime di mafia che coinciderà con il 21 marzo.

 

Il percorso che ha portato all'approvazione della legge ha dimostrato la grande determinazione della giunta regionale, e segnatamente della vice-presidenza Saliera, nonchè del gruppo consigliare PD, a partire dal relatore della legge Antonio Mumolo, nel volere dare risposte concrete a gravi problemi che purtroppo negli ultimi anni sono emersi nel territorio emiliano-romagnolo. E' stato un percorso partecipato, di forte contatto anche con il mondo dell'associazionismo e istituzionale, che ha fatto sintesi di percorsi da tempo in essere e che necessitavano di un forte ricoonoscimento anche sul piano legislativo.

 

Alcuni elementi fondamentali di questa legge come la messa in rete delle conoscenze e la promozione della legalità erano già indicati nel documento "In trasparenza" presentato alla prima seduta dell'attuale assemblea regionale del PD dal sottoscritto e da altri membri dell'assemblea. Nel documento, che intendeva contribuire costruttivamente alla fase politica che si stava aprendo si leggeva tra l'altro: "In un surreale dibattito sui mali della giustizia, imposto da una destra interessata a rendere intoccabile il proprio padrone, il PD e le amministrazioni di centro-sinistra devono riconoscere che la giustizia e la legalità sono una infrastruttura fondamentale di una democrazia liberale e che anche nella nostra regione ci sono delle criticità su questo versante. La Regione può intervenire in maniera  > >chiara ed efficace contro le Mafie e, collaborando con gli operatori pubblici (Polizia, Carabinieri, Magistratura, Prefetti, Sindaci) e privati (ad esempio, l'associazione Libera) abbattere la presenza delle Mafie nella nostra regione." La legge approvata oggi va esattamente in questa direzione: la soddisfazione è davvero grande e comune.

 

Thomas Casadei

Consigliere regionale PD

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -