Lite ad un chiosco a Lissone, uomo di 33 anni ucciso a calci e pugni

Lite ad un chiosco a Lissone, uomo di 33 anni ucciso a calci e pugni

Tragedia a Lissone, in Lombardia, dove un uomo di 33 anni è stato barbaramente ucciso a calci e pugni. L'aggressione mortale è avvenuta ad un chiosco nella località brianzola dove la vittima si era fermata per bere e mangiare qualcosa.

 

Ad un certo punto, per ragioni ancora al vaglio degli inquirenti, è esplosa una discussione che ha portato ad una collutazione violenta con altri due clienti del chiosco. Il tutto attorno alle 4 del mattino.

 

La vittima è stata raggiunta da un paio di pugni cadendo a terra dove poi è stato preso a calci dal secondo aggressore. I due sono poi fuggiti lasciando il ferito a terra. L'uomo è stato soccorso da alcuni clienti che hanno poi allertato il 118.

 

L'aggredito è però deceduto all'ospedale di Desio, dove era stato portato in ambulanza. I carabinieri stanno indagando sul fatto, mettendosi anche sulle tracce dei due misteriosi aggressori, sicuramente cittadini italiani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -