Litigano per un posto sull'Adriatica, arrestati tre brasiliani

Litigano per un posto sull'Adriatica, arrestati tre brasiliani

Litigano per un posto sull'Adriatica, arrestati tre brasiliani

Rissa aggravata, minacce, lesioni, violenza e resistenza e pubblico ufficiale: con questa accusa tre brasiliani clandestini sono stati arrestati giovedì mattina all'alba dai carabinieri del radiomobile di Cervia nei pressi del bar "Sos 24", lungo alla Ss16 Adriatica. I tre si sono resi protagonisti di una lite per il posto da occupare per svolgere l'attività di prostituzione. Al loro arrivo anche i carabinieri sono stati aggrediti dai tre, che erano anche ubriachi.

 

Grazie anche all'arrivo di una pattuglia del Norm di Cesenatico, gli uomini dell'Arma sono riusciti a bloccare i tre brasiliani, che si stavano malmenando e colpendo con oggetti e armi bianche improvvisate. I tre brasiliani arrestati sono Edivaldo Silva Lima (classe 71,  pregiudicato, clandestino), Osmar Cunha Alves (classe 87,  pregiudicato, clandestino) e Marcio Cheider (classe 81,  incensurato, clandestino).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue, dunque, l'intesa attività anti-prostituzione dei carabinieri cervesi, che solo nel 2008 oltre ai 35 arresti di clandestini/e hanno elevato 471 contravvenzioni (tra prostitute e clienti) alle ordinanze anti prostituzione dei sindaci di cervia e ravenna. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -