Longiano, Cocif: "Fuori dalla crisi grazie a qualità e investimenti"

Longiano, Cocif: "Fuori dalla crisi grazie a qualità e investimenti"

LONGIANO - Si è svolto presso la sede dell'azienda, venerdì scorso 6 Novembre il meeting degli agenti Cocif 2009. Negli interventi dei relatori che si sono succeduti si è evinta la consapevolezza che la crisi ha duramente colpito il settore e che la COCIF ha un piano ben definito per affrontare e superare la forte contrazione del mercato dell'edilizia.

 

Il Presidente di Cocif Luca Benedettini ha sottolineato che la ricetta per uscire dalla crisi, condivisa dall'intero management di Cocif, è quella che ha come principio cardine l'investimento nella qualità e nell'offerta di nuovi prodotti con elevate performance .Tre i punti sviluppati per la riorganizzazione aziendale: l'ottimizzazione dei processi produttivi (è stata avviata la procedura per la completa informatizzazione dell'azienda), l'investimento in innovazione (è in atto una modifica delle fasi di stoccaggio dei materiali finiti e la riorganizzazione del magazzino), e la qualità degli interventi anche sulle risorse umane ( un nuovo servizio assistenza clienti e il customer service ).

 

Il Direttore Generale Piero Cataldo ha ribadito come la filosofia Cocif sia investire sulla qualità del prodotto e sul capitale umano. Se la crisi del comparto ha portato ad un forte ridimensionamento delle nuove costruzioni residenziali, sia private che pubbliche, per uscire non si può prescindere dal miglioramento del prodotto e dalla massima cura della qualità dei collaboratori, fattore che rimane il primo valore di un'azienda. Le nomina di due nuove figure di responsabili commerciali (una per l'area centro-nord e una per il centro-Sud) vanno in questa direzione. Il Direttore Generale ha poi esposto alcune strategie per allargare l'offerta prodotti Cocif anche al di fuori del tradizionale settore legno, e ha offerto alla forza vendita alcuni strumenti commerciali per affrontare con maggior efficacia il delicato momento di mercato.

Grande spazio è stato poi dedicato alla presentazione di nuovi prodotti e in particolare di varie soluzioni proposte da Cocif, tese a rafforzare l'offerta di prodotti ad alte performance.

 

La nuova finestra KlimA+, con le sue peculiarità di prodotto al top per caratteristiche di isolamento termico e acustico, , progettata per soddisfare abitazioni in Classe A Plus di Casaclima, la classe che oltre a vantare un bassissimo consumo energetico ha anche caratteristiche di ecocompatibilità.

CasaClima è un marchio per la classificazione dei consumi energetici delle abitazioni e sta diventando sempre più utilizzata come punto di riferimento da molte amministrazioni pubbliche, Cocif ha creduto sin dall'inizio nell'importanza del risparmio energetico come motore di sviluppo oltre che come responsabilità sociale.

 

Durante la giornata sono stati mostrati dati inoppugnabili circa il ritardo dell'Italia nella riduzione delle emissioni di CO2 nell'ambiente stabilite dall'Unione Europea. Si è potuto constatare come le finestre in legno ad alte prestazioni termiche sono la migliore risposta a questa esigenza, nel pieno rispetto dell'ambiente.

 

All'evento hanno partecipato alcune tra le più importanti realtà imprenditoriali con cui COCIF intrattiene rapporti di fornitura.

 

Roberto Porta dell'Istituto Giordano ha relazionato i partecipanti sulla Marcatura CE dei serramenti in particolare indicando i dati da dichiarare al momento della consegna in cantiere , si è soffermato sui concetti di trasmittanza termica e sulle prestazioni acustiche richieste negli edifici, come funzionano le normative e quali sono i punti importanti per noi fornitori.

 

Il Dr. Ettore Corà, della Corà spa, in un suo apprezzato intervento ha dato il senso dei meccanismi dei sistemi di approvvigionamento del legno. Un lungo e affascinante viaggio tra le foreste e i passaggi di lavorazione che governano la fornitura della nostra materia prima.

 

Il Dr Alessandro Spagna di  Sayerlack ha invece affrontato il tema delle nuove vernici all'acqua. Un lungo intervento che ha illustrato quanto è progredito il prodotto oggi disponibile, soffermandosi poi sui prodotti che COCIF utilizza e presentando il  nuovo prodotto Gold, certificato con durata 15 anni sulle finestre e 8 anni sulle persiane.

 

Francesco Ferraresi  di AGB, ha presentato le nuove finestre alzanti in ottemperanza alla norma CE e le scelte di qualità operate da COCIF con la proposta di finestre antieffrazione  e la  predisposizione nelle finestre di contatti magnetici da interfacciare con i sistemi di allarme.

Fulvio Guerrieri ha poi parlato dei Blindati, sottolineando con enfasi tutte le caratteristiche salienti dei prodotti nuovi Cocif a listino.

 

Con Roberto Leoni sono state illustrate le nuove porte Minima XL e il nuovo Progetto Hospital New, un progetto COCIF in grado di rispondere meglio alle richieste più avanzate del settore sanitario, che vanta caratteristiche progettuali all'avanguardia, progetto che vedrà a breve la sua prima applicazione pratica in un nuovo Ospedale.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -