Longiano, il fratello di Manuel Zani: il rimpatrio avrà un iter breve

Longiano, il fratello di Manuel Zani: il rimpatrio avrà un iter breve

Longiano, il fratello di Manuel Zani: il rimpatrio avrà un iter breve

LONGIANO - Nessun contatto tra Manuel Zani, il videoreporter in prigione in Israele, e la famiglia a Longiano. E' l'aggiornamento che viene da Mattia Zani, il fratello del trentenne che si trovava con la 'Freedom Flotilla'. "Speriamo che questo contatto ci sia il più presto possibile, ma non riusciamo a stabilire i tempi", allarga le braccia Mattia, dopo una giornata di attesa infruttuosa. "Le cose sono comunque cambiate, sono intervenute le autorità diplomatiche e il console", spiega Zani, facendo affidamento su questa nuova strada.

 

Il fratello di Manuel Zani, infine, si dice convinto "che l'espulsione sarà eseguita in poco tempo" e che, in base a quanto gli hanno spiegato, sarà "un iter breve". Ciò a cui i pacifisti si sono opposti, in particolare, "è firmare un documento che li mandava via subito, ma che non era comprensibile". Questo, tuttavia, non impedirà un rimpatrio forzato, non appena sarà deciso delle autorità israeliane.

 

Intanto martedì mattina a Longiano si è tenuto un sit-in di solidarietà, in piazza Tre Martiri, la piazza principale del borgo della provincia di Forlì-Cesena che ospita il municipio. Ad animare la manifestazione, che si è tenuta intorno alle 9,30, sono stati i vertici locali di Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani e Cgil, assieme ad un gruppo di simpatizzanti.

 

L'ex sindaco Giuseppe Raggini, attualmente a capo di un gruppo consigliare di opposizione, ha chiesto un consiglio comunale straordinario del Comune di Longiano. Una proposta che, però, non trova per ora concorde il sindaco Sandro Pascucci, che anzi non sta organizzando nessuna iniziativa istituzionale a favore del free-lance che tentava di raggiungere Gaza. "E' la decisione che abbiamo preso, di non fare manifestazioni o altro, perché la famiglia ci sta chiedendo il silenzio", spiega il primo cittadino. Che conclude: "Lasciamo maturare gli eventi e faremo questa seduta straordinaria in un secondo momento".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -