Longiano: la Cocif chiude il bilancio con 73 milioni di fatturato

Longiano: la Cocif chiude il bilancio con 73 milioni di fatturato

Longiano: la Cocif chiude il bilancio con 73 milioni di fatturato

LONGIANO - La Cocif, azienda attiva nella produzione di porte e serramenti in legno, ha approvato il bilancio d'esercizio 2009, chiuso con un fatturato di oltre 73 milioni di euro e un utile netto pari a 855 mila euro. Nonostante la situazione di profonda crisi economica e finanziaria che ha caratterizzato il 2009, in particolare per settore di riferimento, Cocif è riuscita a mantenere la posizione e ad effettuare nel contempo investimenti strategici che hanno consentito un ampliamento del business sia in Italia che all'estero.

 

L'anno trascorso infatti è stato caratterizzato dalla conclusione di progetti internazionali di rilievo con commesse ottenute in paesi esteri come Russia, Emirati Arabi, Algeria, Libia e i paesi del bacino del Mediterraneo. Il 2009 ha visto inoltre l'acquisizione, in cordata con altre 2 Aziende, della società Master Costruzioni Tecniche di Sicurezza srl con sede nella città di Piacenza, uno dei più importanti produttori Italiani di porte blindate.

 

Il 2010 è proseguito nella medesima direzione. Cocif infatti nei primi mesi dell'anno ha completato l'acquisizione della Vetreria Adria Glass di Gatteo a Mare (FC), specializzata nella fornitura di vetrate isolanti e cristalli stratificati per l'edilizia di alta qualità a marchio CE e ha concluso un accordo di partnership con un primario importatore per la commercializzazione dei propri prodotti nel mercato cinese. Due importanti operazioni che puntano a migliorare la competitività dell'azienda sul mercato e farla crescere in termini di fatturato e di offerta prodotti.

 

Commentando i dati del Bilancio, nel suo intervento, il Presidente Luca Benedettini ha voluto mettere in evidenza come Cocif, nonostante la forte tensione che la crisi economica ha esercitato sui mercati di riferimento, abbia di fatto mantenuto fede al suo impegno di azienda a responsabilità sociale, punto principale della mission aziendale, salvaguardando con determinazione i livelli occupazionali e contestualmente abbia dato avvio ad una profonda azione di ristrutturazione del suo apparato organizzativo interno. Un ambizioso e innovativo progetto che verrà a breve presentato a tutti i dipendenti.

 

Il Direttore Generale Cocif, Piero Cataldo, ha commentato: "In un anno di profondi cambiamenti e di turbolenze nel settore dell'edilizia, Cocif nel 2009 è riuscita ugualmente a mantenere la posizione di leadership nel proprio comparto e nel contempo avviare anche un programma preciso di investimenti. Anche nel 2010 abbiamo voluto continuare su questa linea, con l'obiettivo dichiarato di riuscire a garantire una crescita ancora maggiore alla nostra azienda, con la consapevolezza che solo così potremmo garantire un futuro solido a Cocif".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -