Lorenzo Savadori è il nuovo astro del motociclismo romagnolo

Lorenzo Savadori è il nuovo astro del motociclismo romagnolo

Andrea Dovizioso a tenuto a 'battesimo' Lorenzo Savadori

CESENA - Dove poteva nascere la nuova promessa del motociclismo se non in Romagna? Il suo nome è Lorenzo Savadori della scuderia Rcgm, il primo italiano ad assicurarsi il titolo nel campionato italiano velocità e il campionato europeo nello stesso anno. Non solo. Lorenzo è anche il più giovane campione nella sua categoria, il corridore cesenate infatti ha solo 15 anni. Al Teatro Verdi di Cesena la serata di presentazione del team e il ‘battesimo' di Andrea Dovizioso.

 

Il gala con tanto di premiazione e riconoscimento per tutto il team della scuderia di Bertinoro e del Moto club Paolo Tordi è avvenuto in un teatro Verdi gremito di appassionati ma anche di motociclisti tra cui anche il campione del mondo forlivese. I traguardi raggiunti e la costanza dimostrata durante il campionato sono valsi a Lorenzo il contratto, con Aprilia, per il motomondiale classe 125.


Tra i presenti alla celebrazione anche il presidente del Moto club Paolo Tordi, Vladimiro Luciano Zavalloni. «E' una grande emozione essere qui, rivolgo un ringraziamento alla Rcgm e a Lorenzo che ha dato il gas». Uno scroscio di applausi segue l'annuncio di Andrea Dovizioso che ci tiene a precisare di essere «venuto volentieri per il team Rcgm e per il moto club Paolo Tordi perchè è anche grazie a loro se sono in Hrc». Una dichiarazione su Lorenzo? «Non mi ascolta mai quando gli do consigli».


Quando il palco si apre alle spalle del presentatore, gli spettatori possono vedere da vicino le moto della scuderia di Bertinoro e su quella centrale è seduto il campione cesenate di soli 15 anni che inizia a raccontare la sue avventure.


«Tutti mi chiamano "Ciuchino" perchè sono un po' fuori dagli schemi. Sono felicissimo dei due titoli anche per tutto lo staff che mi ha supportato. Corro da quando ho sette anni e ho conquistato diversi titoli anche nelle minimoto eccezion fatta per il campionato italiano. Traguardo che però ho raggiunto con le "ruote alte"». Cosa rispondi a Dovizioso? «Per me è un modello».


A partire dalle 23, sul palco del Verdi sale tutto lo staff della Rcgm. A partecipare non sono solo tecnici meccanici e addetti alle sospensioni ma anche cuoche, responsabili dell'hospitality, massaggiatore ed autista. Il momento raggiunge l'apice quando il sindaco di Cesena Giordano Conti consegna a Lorenzo una targa volta a riconoscere il suo impegno e i suoi traguardi. «E' un orgoglio per tutta la città. Seguiamo Lorenzo fin da bambino quando gli abbiamo conferito diversi riconoscimenti». Il sindaco parla da appassionato quando dice che il talento «ha uno stile di guida straordinario».


Ma non è finita. Anche il moto club Paolo Tordi consegna un riconoscimento a tutto lo staff seguito dalla dichiarazione di Zavalloni che dichiara che «l'entusiasmo è il gas di questo sport». Come dargli torto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessandro Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -