LUGO - Agli italiani di Riccione le ultime fatiche dei giovani della Deka Nuoto

LUGO - Agli italiani di Riccione le ultime fatiche dei giovani della Deka Nuoto

LUGO - Dopo la stagione agonistica dei Master si è chiusa anche quella del settore agonistico della Deka Nuoto Lugo, con il gruppo guidato dal coach Fabio Cornacchia e dal suo vice Giuseppe Sorrentino impegnato dal 20 al 24 giugno nell'importante rassegna dei Campionati Italiani Giovanili Uisp, ospitati allo Stadio del Nuoto di Riccione e giunti quest'anno alla 39esima edizione.


A scendere in vasca nel grande impianto sportivo romagnolo sono stati migliaia di giovani atleti suddivisi nelle categorie Esordienti A, B e C, Ragazzi, Junior ed Assoluti, in rappresentanza di ben 107 società provenienti da ogni angolo della Penisola. Ad aggiudicarsi la classifica generale per club è stata, alla fine di quattro giorni davvero intensi, la Ranazzurra di Conegliano, sodalizio che raduna al suo interno i migliori elementi di un ampio territorio veneto, seguita al secondo posto, ma a grande distanza, dal Cn Persiceto ed al terzo dai piemontesi del River Borgaro. Per la Deka invece un 84esimo posto nella classifica generale che rappresenta un traguardo decisamente significativo per una società sorta appena tre anni fa e che si trova in un periodo di crescita e maturazione. A dimostrazione di quanto detto la folta partecipazione biancorossa agli Italiani di Riccione, con ben trenta giovani che si sono confrontati con i loro coetanei delle altre società.


Tra i risultati conseguiti da segnalare il quinto posto di Alice Rivola nei 100 Stile Libero Esordienti A2 femminili, il nono posto del fratello Edoardo Rivola nei 50 Dorso Esordienti B1 maschi, la 14esima posizione raggiunta da Andrea De Angeli nei 200 Stile Libero Ragazzi 1 ed infine il 18esimo posto di Andrea Bedeschi nei 100 Stile Ragazzi, gara nella quale il giovane biancorosso è riuscito a chiudere la sua gara andando sotto al minuto con il tempo di 59”98. A maturare una bella esperienza a Riccione sono stati però anche gli altri componenti del gruppo lughese ovvero Matilde Visani, Riccardo Taroni, Giulia Petrollino, Giulia Randi, Andrea Fabbri, Carlotta Geminiani, Federica Bianco, Elena Verlicchi, Giammarco Amore, Valentyna Skoryatina, Sara Sportelli, Martina Petrone, Mattia Ballardini, Emanuele Missiroli, Filippo Di Camillo, Enrico Ferraro, Francesco Fantini, Francesca Randi, Sofia Amadei, Laura Santi, Nicolò Ricci Bitti, Enrico Bagnara, Gabriele Olivucci, Davide Draghetti, Samuele e Brenno Graziani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Al di là dei risultati comunque incoraggianti per una squadra ed un gruppo così giovane, visto anche i continui progressi tecnici e cronometrici di tutti gli atleti, – spiega il coach Fabio Cornacchia – ci si può rallegrare soprattutto per lo spirito di gruppo che sta coinvolgendo i nostri ragazzi. Nel corso del Campionati tricolore si sono incitati a vicenda, aiutati e, aspetto al quale teniamo in modo particolare, ben comportati anche al di fuori delle competizioni. Stiamo percorrendo una strada che è ancora lunga, ma i presupposti per essere ottimisti ci sono tutti».



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -