LUGO - Edilizia, un convegno per promuovere progetti a basso impatto ambientale

LUGO - Edilizia, un convegno per promuovere progetti a basso impatto ambientale

LUGO - L’appuntamento centrale dell’evento “Si[E]nergia. Soluzioni di risparmio energetico”, in corso in questi giorni nei locali delle Antiche Pescherie della Rocca di Lugo, è rappresentato dal convegno pubblico Progettare edifici a basso impatto ambientale: la Casa da 2 Litri”, organizzato da Edilpiù Lugo in collaborazione con l’Università di Ferrara – Facoltà di Architettura. L’appuntamento è per il pomeriggio di venerdì 15 febbraio, a partire dalle 14.30.


Il convegno illustrerà le linee guida per costruire edifici in grado di utilizzare annualmente l’equivalente di soli 2 litri di combustibile per riscaldare e illuminare ogni metro quadrato di superficie abitabile, pari a un consumo energetico di circa 20 Kw/h/m2, ben 10 volte inferiore a quello medio dell’attuale parco edilizio italiano.


Nutrita e molto qualificata la schiera dei relatori che interverranno al convegno. Dopo l’introduzione da parte Gian Paolo Bacchini, amministratore di Edilpiù, e il saluto da parte del Sindaco di Lugo, Raffaele Cortesi, si entrerà subito nel merito dell’argomento grazie all’Ing. Marco Piana (Centro Informazione Pvc, Aipe) che parlerà della “Casa 2 Litri. Progettazione e costruzione”. Seguirà l’intervento di Luca Gobbetti (Finstral) in merito alle “Prestazioni energetiche dei serramenti e dei prodotti specifici per costruzioni a basso consumo energetico”. L’ultima parte del convegno, prima del dibattito conclusivo, vedrà coinvolto il mondo accademico con gli interventi dei professori Arch. Gian Luca Minguzzi e Arch. Paolo Rava della facoltà di architettura dell’Università di Ferrara. Minguzzi illustrerà il “Premio internazionale di architettura sostenibile”, mentre Rava traccerà l’importanza dei rapporti fra l’ “Università e il territorio locale”.


Nel corso dell’incontro sarà inoltre illustrato il primo esempio concreto di realizzazione di “Casa 2 litri”, progettato dallo studio Arkit di Bologna e già avviato nel Comune di Ozzano dell’Emilia (BO).


L’importanza degli argomenti trattati dal convegno è tale in quanto, in termini di consumo energetico, il comparto edilizio rappresenta uno dei settori dell’economia a impatto più elevato, contribuendo inoltre in maniera massiccia alle emissioni di gas a effetto serra sia in fase di costruzione sia di uso e gestione degli edifici. Una concreta risposta può e deve provenire quindi da una progettazione sostenibile che miri a realizzare edifici ed infrastrutture con un impatto minimo sull’ambiente. In questo contesto si colloca il progetto “Casa 2 Litri”, sostenuto congiuntamente da AIPE (Associazione Italiana Polistirene Espanso) e dal Centro di Informazione sul PVC, e sposato appieno da Aziende attende a questi argomenti, come appunto Edilpiù che ne promuove lo sviluppo e la divulgazione delle informazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La partecipazione al convegno è gratuita. Per informazioni: tel. 0545 27222.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -