Lugo: festeggiate due vecchie glorie dell'aviazione militare

Lugo: festeggiate due vecchie glorie dell'aviazione militare

LUGO - 180 anni in due portati splendidamente. Due "ragazzi del ‘19", Bartolomeo Golfera e Romano Mascanzoni, illustri rappresentanti lughesi della nostra aviazione militare e civile, la sera del 23 ottobre scorso, nei locali dell'Aero Club Francesco Baracca di Lugo di Romagna, hanno spento le simboliche 90 candeline della loro torta di compleanno, in occasione dello svolgimento dell'assemblea generale dei soci, venendo festeggiati a lungo ed affettuosamente dagli intervenuti.

 

Il primo, Bartolomeo Golfera, detto Meo, entrato in giovane età nella Regia Aeronautica, durante la Seconda Guerra Mondiale ha fatto parte di uno dei più celebri reparti d'elite aerosiluranti della nostra aviazione. Nel dopoguerra ha continuato a volare come istruttore per l'Aero Club di Lugo arrivando a totalizzare oltre diecimila ore di volo. Discendente da una famiglia di piloti in servizio per la nostra aviazione fin dalla Grande Guerra, è il papà di Andrea Golfera, istruttore di volo e pilota di Canadair della nostra Protezione Civile, perito tragicamente durante una missione antincendio nel luglio 2007, e il nonno di Gianni Golfera, anche lui valente pilota e ben noto studioso di tecniche di apprendimento, dalle potenzialità mnemoniche eccezionali, ritenuto dalla comunità scientifica internazionale come l'uomo con più facoltà di ricordare al mondo.

 

Il secondo, Romano Mascanzoni, entrato nella nostra Aeronautica Militare nel 1938 come "motorista", è stato dapprima assegnato alla Squadriglia Autonoma di volo a Padova e trasferito in seguito alla 115° Squadriglia da Ricognizione di Bengasi in Libia. Rientrato in Italia in seguito al suo ferimento per alcune schegge di granata, è stato avviato presso il Centro Ricognitori all'Aeroporto di Bresso, vicino Milano. Trasferito prima a Napoli al neo costituito 51° Stormo e poi in Russia, gli sono stati conferiti due encomi solenni per comportamento e capacità. Congedatosi nel dicembre 1945, dalla fine degli anni '50 ha collaborato assiduamente con l'Aero Club Francesco Baracca di Lugo come specialista, addetto alla manutenzione degli aeromobili del club e del locale gruppo acrobatico, fino alla fine degli anni '80.

 

Oltre ai festeggiamenti dei predetti, ai quali sono stati consegnati due crest con le insegne dell'Aero Club e la targa a ricordo dell'evento, nel corso dell'assemblea sono stati affrontati vari temi, tra i quali: la prevista costruzione di una piazzola adibita all'atterraggio notturno per elicotteri, quali l'elisoccorso od altri, l'acquisto di alcuni moduli abitativi destinati ad alloggio per gli allievi, il possibile acquisto di un simulatore di volo, il riequilibrio dell'attuale flotta e la dotazione, per un Cessna 172 a carrello retrattile, di una strumentazione digitale Garmin, ritenuta oggi la più avanzata in assoluto. Durante la riunione e' stata sottolineata anche l'eccellente situazione in cui si trova la Scuola Nazionale Elicotteri, che ha raggiunto e superato il tetto delle 40 mila ore di volo.

 

E' stato inoltre sottolineato il sostanziale equilibrio delle ore volo dell'ala fissa con gli anni precedenti e il buon andamento di tutte le altre attività, a cominciare dall'aeromodellismo, con l'organizzazione accurata nel 2009 di alcune gare internazionali (in cui è stato anche battuto il record mondiale di velocità, purtroppo non omologabile, ndr), all'acrobazia aerea, che ha fatto registrare, oltre alla perfetta organizzazione di una gara di campionato italiano, nel luglio scorso, l'iscrizione di diversi nuovi soci allievi piloti acrobatici e il sostanziale incremento delle ore volo, che fa ben sperare tutto il settore. Ancora una volta il punto di forza dell'aero club lughese si è dimostrato il reparto di manutenzione degli aerei e degli elicotteri del sodalizio, considerato uno tra i più avanzati a livello nazionale.  L'assemblea ha terminato i propri lavori con la lettura e l'approvazione del bilancio preventivo 2010, che annuncia buone prospettive per il futuro.     

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -