Lugo, il 17enne accoltellato dall'amico per un cappellino

Lugo, il 17enne accoltellato dall'amico per un cappellino

Lugo, il 17enne accoltellato dall'amico per un cappellino

LUGO - Un cappellino "conteso". Sarebbe questa la causa della sanguinosa discussione scoppiata martedì mattina tra due compagni di classe non ancora maggiorenni nei pressi del Centro provinciale di formazione professionale della 'Cefal' di via Provinciale Bagnara, a Villa San Martino. Le indagini sono condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lugo, che hanno subito arrestato e interrogato l'aggressore, un 17enne del lughese.

 

>LE IMMAGINI DEI RILIEVI, fotoservizio di Massimo Argnani

 

E' ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, il coetaneo imolese che ha subito l'aggressione. Il giovane è stato colpito per due volte con un coltellino da cucina, con lama da 15 centimetri. Una delle due coltellate che gli è stata inferta gli avrebbe sfiorato l'aorta. Questione di centimetri e il malcapitato sarebbe morto. I militari hanno ricostruito il rapporto tra i due giovani, entrambi frequentati un corso biennale di meccanica.

 

A quanto pare erano molto amici, ma negli ultimi giorni il rapporto si è incrinato. Prima dell'accoltellamento di martedì ci sarebbero stati anche degli screzi. Nulla che potesse far presagire a quello che sarebbe accaduto intorno alle 7.45, poco prima della campanella, nel cortile della 'Dinamica', società consortile per la formazione professionale. A dar l'allarme al '118' è stato il lughese stesso. La vittima è stata sotto ai ferri per alcune ore, ma se la caverà. Per il coetaneo le manette.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -