Lugo, le imprese fanno i conti con il digital divide: problemi ovunque

Lugo, le imprese fanno i conti con il digital divide: problemi ovunque

Lugo, le imprese fanno i conti con il digital divide: problemi ovunque

Non bastava la crisi economica, ora le imprese devono fare i conti anche con le inefficienze del sistema delle telecomunicazioni. Una recente indagine condotta dalla Confapi Ravenna sulle Pmi del comprensorio lughese ha rivelato che quel territorio sta "attraversando una fase pressoché preistorica per quanto concerne l'efficienza delle telecomunicazioni esistenti". Problemi a Fusignano (il 100% delle ditte ha sottolineato che l'adsl è lenta e instabile) ma anche a Conselice, Bagnacavallo, Russi e Massa Lombarda.

 

"In un contesto sempre più globalizzato - si legge nel resoconto di Confapi Ravenna - in cui le informazioni devono inevitabilmente circolare con grande velocità, pena la non competitività delle imprese che non hanno margini di operatività e, quindi, di sopravvivenza, l'indagine ha definito i contorni di una situazione quanto mai critica."

 

A Fusignano, uno dei comuni nei quali si riscontrano i maggiori disservizi, il 63% delle imprese intervistate dichiara "malfunzionamenti e guasti nelle linee telefoniche", il 100% linee ADSL lente o instabili che, nei casi peggiori si trasformano, per ore se non giornate intere, in totale inattività delle linee stesse.

 

Per quanto riguarda Lugo, Massa Lombarda e la zona di S. Patrizio, il 50% degli intervistati dichiara "guasti e malfunzionamenti alle linee telefoniche", e per il totale degli imprenditori le linee ADSL sono "assolutamente inaffidabili e inadeguate, arrivando, soprattutto nella zona che corre lungo la via Selice fino al centro del paese di S. Patrizio, alla totale assenza di linee ADSL".

 

La situazione non migliora a Conselice dove il 75% delle imprese dichiara  "malfunzionamenti delle linee telefoniche, il 50% l'inefficienza delle linee ADSL che, anche in questo caso, a volte per molte ore, non sono attive."

 

E per finire, il dato rilevato nelle zone di Villanova di Bagnacavallo, Russi, Traversara e Villa Prati in cui i malfunzionamenti e guasti telefonici sono lamentati dal 50% degli intervistati, i disservizi delle linee ADSL dal 50% e dal restante 50% la totale assenza di ADSL.

 

A tutto ciò, si aggiunga che a Fusignano, Conselice e Massa Lombarda, il 46% delle imprese lamenta periodicamente "l'impossibilità di inviare o ricevere fax, vedendo di fatto limitata la capacità di collegamento con i propri clienti e fornitori e pregiudicata la possibilità di svolgere regolarmente le attività e gli adempimenti richiesti quotidianamente ad un'impresa".

 

Per affrontare questi temi e valutare le possibili azioni correttive da realizzare, la Confapi Ravenna ha promosso proprio per il 25 giugno 2010 un incontro con il Sindaco di S. Agata sul Santerno, Luigi Antonio Amadei, che nell'ambito dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha la specifica delega all'Innovazione tecnologica e sistemi informativi.

 

All'incontro erano presenti Mauro Basurto, Segretario Generale dell'Associazione, Roberto Gallamini, Consigliere Delegato per il comprensorio lughese e Dante Uttini, Consigliere della Confapi Ravenna che, insieme al Sindaco Amadei, hanno condiviso i risultati dell'indagine svolta sul territorio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -